Forum di Scienza Spirituale
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.



 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
FORUM DI SCIENZA SPIRITUALE CON ARGOMENTI SCIENTIFICO SPIRITUALI E DI ATTUALITA' CHE FANNO RIFERIMENTO A Rudolf Steiner e AGLI STUDI DI Enzo Nastati AGGIORNAMENTI 2020 sugli incontri con Enzo Nastati - visitare la sezione INCONTRI E PERCORSI BASE 2019 CON ENZO NASTATI
CREATIVE COMMONS
Licenza Creative Commons
I NOSTRI VIDEO

2020
QUI E ORA

Ultimi argomenti
SELEZIONA L’ARGOMENTO
  • Novità
  • Incontri e percorsi base 2020 con Enzo Nastati
  • Pubblicazioni aggiornate al 2020
  • Commenti di Enzo Nastati
  • Il Passaggio
  • Apocalisse/vangeli
  • Nuova agricoltura Cristica
  • Alimentazione
  • Un Ponte tra Antroposofia e Missione Divina
  • I 10 Comandamenti
  • I nostri video
  • YOUTUBE
  • Qui e Ora
  • Indicazioni di Enzo Nastati su quello che sta avvenendo nei Mondi Spirituali
  • Attualità
  • Meteorologia Spirituale
  • Geografia
  • Spazio
  • Petrolio, vulcani - terremoti - alluvioni
  • Internet e nuove tecnologie
  • Finanza
  • Politica
  • Storia
  • Economia e triarticolazione
  • Antroposofia
    Rudolf Steiner
  • Antroposofia Generale
  • Johann Wolfgang Goethe
  • Antroposofia Generale
  • Filosofia della Libertà
  • Iniziazione
  • Esercizi Spirituali
  • Scienza Occulta
  • La Bibbia
  • Inferno, Purgatorio, Paradiso
  • Natale
  • Pasqua
  • Pentecoste
  • l'Ottava Sfera
  • Alchimia
  • Karma
  • Teosofia
  • Evoluzione
  • Scienza dello Spirito
  • Il Calendario dell'Anima
  • Passato, presente, futuro
  • Pensare Sentire Volere
  • Platonici e Aristotelici
  • Personaggi attuali e del passato
  • Il Teorema di Pitagora
  • Matematica Spirituale
  • La Preghiera
  • La via del dolore
  • Bene e Male
  • Il perdono
  • Uomo e Cosmo
  • Astronomia
  • Angeli e Gerarchie Spirituali
  • L'uomo come Religione degli Dei
  • Comunità
  • Uomo e Donna
  • Gli Animali
  • Alimentazione
  • Musica
  • Arte
  • Biblioteca Spirituale
  • Rudolf Steiner
  • W.J.Goethe
  • Novalis
  • Kaspar Hauser
  • Giuliano Kremmerz
  • Paracelso
  • Cagliostro
  • Lev Nicolaevic Tolstoj
  • Sri Aurobindo
  • Profezie
    Leggere prima delle Profezie
  • Presentazioni Utenti
  • Presentazioni
  • Lavori personali
  • Argomenti preferiti
  • CASE E SALUTE
  • CASE ECOLOGICHE E CASE IGIENICO - TERAPEUTICHE
  • ASS. ARCA DELLA VITA
    PER CHI DESIDERA CONTATTARE DIRETTAMENTE L'ASSOCIAZIONE ARCA DELLA VITA IL RECAPITO E' IL SEGUENTE
    ASSOCIAZIONE
    " ARCA DELLA VITA"
    SEDE OPERATIVA VIA FERROVIA,70 - 33033 BEANO DI CODROIPO ( UDINE)- ITALIA-
    TEL +39  0432 905724 -
    FAX 1782749667  segreteria@albios.it

     

     IL LIVELLO DELL’ESSERE DI SAMAEL AUN WEOR

    Andare in basso 
    AutoreMessaggio
    neter



    Messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 06.06.11

    IL LIVELLO DELL’ESSERE DI SAMAEL AUN WEOR Empty
    MessaggioTitolo: IL LIVELLO DELL’ESSERE DI SAMAEL AUN WEOR   IL LIVELLO DELL’ESSERE DI SAMAEL AUN WEOR Icon_minitimeVen Gen 18, 2013 2:26 pm

    IL LIVELLO DELL’ESSERE
    Chi siamo? Da dove veniamo? Dove andiamo? Per quale causa viviamo? A che scopo viviamo?
    Indiscutibilmente, il povero Animale Intellettuale, erroneamente detto uomo, non solo non
    sa, ma ignora perfino di non sapere...
    La strana e difficile situazione in cui ci troviamo è ancora peggiore: ignoriamo il segreto di
    tutte le nostre tragedie ma siamo convinti di conoscere tutto...
    Prendiamo un mammifero razionale -una di quelle persone che nella vita credono di essere
    influenti- mettiamolo in mezzo al deserto del Sahara, lasciamolo lontano da qualsiasi oasi e
    osserviamo dall’alto di un velivolo tutto ciò che succede...
    I fatti parleranno da soli: sebbene l’umanoide intellettuale creda di essere forte e molto uomo,
    in realtà è spaventosamente debole...
    L’animale razionale è stupido al cento per cento: pensa di sé le cose migliori, è convinto di
    poter crescere ed affermarsi in pieno grazie all’asilo infantile, ai manuali di galateo, alla scuola
    elementare e media, al liceo, all’università, al prestigio di papà, ecc., ecc...
    Sfortunatamente però, dopo tanti studi, buone maniere, diplomi e denaro, sappiamo bene che
    basta un semplice mal di stomaco per renderci tristi e che, in fondo, continuiamo ad essere
    infelici e miserabili...
    Basta leggere la storia universale per sapere che siamo gli stessi barbari di una volta e che
    invece di migliorare siamo peggiorati...
    Questo XX secolo, con tutta la sua spettacolarità, le sue guerre, la prostituzione, la sodomia
    ovunque diffusa, la degenerazione sessuale, le droghe, l’alcool, la crudeltà senza limiti, l’estrema
    perversione, le sue mostruosità, ecc. ecc., è lo specchio in cui ci dobbiamo guardare. Pertanto,
    non esiste nessuna valida ragione per vantarci di aver raggiunto una fase superiore di sviluppo...
    È assurdo pensare che lo scorrere del tempo significhi progresso; eppure, i dotti ignoranti
    continuano a rimanere imbottigliati nel “dogma dell’evoluzione”...
    In tutte le pagine nere della “Storia Nera” si ripetono le stesse orribili crudeltà, ambizioni,
    guerre, ecc...
    Malgrado ciò, i nostri contemporanei “supercivilizzati” sono ancora convinti che la guerra
    sia una cosa secondaria, un incidente passeggero che non ha niente a che vedere con la tanto
    decantata “civiltà moderna”.
    In realtà, ciò che importa è il modo di essere di ogni persona; ci sono gli ubriachi e gli astemi,
    persone oneste e avventurieri senza scrupoli. Nella vita si trova di tutto...
    La massa è la somma degli individui: quello che è l’individuo è la massa, il governo... Dunque
    la massa è l’estensione dell’individuo; non è possibile la trasformazione delle masse, dei popoli,
    se l’individuo, se ogni persona non si trasforma...
    Non si può negare l’esistenza di diversi livelli sociali: c’è gente di chiesa e di postribolo, di
    società e di campagna, ecc., ecc.
    Allo stesso modo esistono anche diversi livelli dell’Essere. Quello che internamente siamo,
    magnanimi o meschini, generosi o taccagni, violenti o pacifici, casti o lussuriosi, finisce per
    attrarre le diverse circostanze della vita...
    Un lussurioso attrarrà sempre su di sé le scene, i drammi e persino le tragedie di lascivia nelle
    quali si troverà coinvolto...
    Un ubriaco attrarrà altri ubriachi e si troverà sempre a finire, com’è ovvio, nel bar e nelle
    osterie...
    Che cosa si tirerà addosso l’usuraio? L’egoista? Quanti problemi, disgrazie, guai con la
    Giustizia?
    Malgrado tutto, la gente amareggiata, stanca di soffrire, ha voglia di cambiare, di voltar pagina
    nella propria storia...
    Povera gente! Vorrebbe cambiare e non sa come fare; non conosce il procedimento; si trova
    in un vicolo cieco...
    Quello che è loro successo ieri, succede anche oggi e succederà domani; ripetono sempre gli
    stessi errori e non imparano le lezioni della vita neppure a cannonate.
    Nella loro vita si ripete ogni cosa: dicono le stesse cose, fanno le stesse cose, si lamentano
    delle stesse cose...
    Questa noiosa ripetizione di drammi, commedie e tragedie continuerà fino a quando avremo
    dentro di noi gli elementi indesiderabili dell’ira, dell’avidità, della lussuria, dell’invidia,
    dell’orgoglio, della pigrizia, della gola, ecc., ecc...
    Qual è il nostro livello morale? O per meglio dire, qual è il nostro livello dell’Essere?
    Finché il livello dell’Essere non cambierà radicalmente, si ripeteranno tutte le nostre miserie:
    le scene, le disgrazie e le sventure...
    Tutte le cose, tutte le circostanze che si determinano fuori di noi, sullo scenario di questo
    mondo, sono esclusivamente il riflesso di ciò che abbiamo dentro.
    A buon motivo possiamo affermare in tutta serietà che “l’esteriore è il riflesso dell’interiore”.
    Quando si cambia interiormente, e il cambiamento è radicale, l’esteriore, le circostanze, la
    vita, cambiano anch’essi.
    Tempo fa (nel 1974) ho potuto osservare un gruppo di persone che avevano occupato un
    terreno altrui. In Messico a questa gente viene dato il curioso nome di “paracadutisti”.
    Si trovano nei pressi del sobborgo rurale Churubusco e, siccome non sono lontani da casa
    mia, ho potuto studiarli da vicino...
    Essere poveri non potrà mai essere un delitto, ma il grave non sta in questo, bensì nel loro
    livello dell’Essere...
    Ogni giorno litigano tra di loro, si ubriacano, si insultano a vicenda, si trasformano in carnefici
    dei propri compagni di sventura, vivono in baracche immonde nelle quali, invece che l’amore,
    regna l’odio...
    Molte volte mi è capitato di pensare che, se uno qualsiasi di costoro eliminasse dal proprio
    intimo l’odio, l’ira, la lussuria, l’ubriachezza, la maldicenza, l’invidia, l’amor proprio, l’orgoglio,
    ecc., finirebbe per piacere ad altre persone, si assocerebbe, per semplice legge di affinità
    psicologica, a gente più raffinata, più spirituale; queste nuove relazioni sarebbero determinanti
    per un cambiamento economico e sociale...
    È questo il sistema che potrebbe permettere a tale persona di abbandonare il “porcile”,
    l’immonda “cloaca” in cui vive...
    Perciò, se vogliamo davvero cambiare in modo radicale, per prima cosa dobbiamo comprendere
    che ognuno di noi (sia bianco o nero, giallo o rosso, ignorante o istruito, ecc.) appartiene al tale
    o al tal altro livello dell’Essere.
    Qual è il nostro livello dell’Essere? Vi siete mai posti questa domanda? È impossibile cambiare
    di livello se ignoriamo lo stato in cui ci troviamo.

    Samael Aun Weor
    Torna in alto Andare in basso
     
    IL LIVELLO DELL’ESSERE DI SAMAEL AUN WEOR
    Torna in alto 
    Pagina 1 di 1

    Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
    Forum di Scienza Spirituale :: BIBLIOTECA SPIRITUALE :: Samael Aun Weor-
    Vai verso: