IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
FORUM DI SCIENZA SPIRITUALE CON ARGOMENTI SCIENTIFICO SPIRITUALI E DI ATTUALITA' CHE FANNO RIFERIMENTO A Rudolf Steiner e AGLI STUDI DI Enzo Nastati AGGIORNAMENTI 2017 sugli incontri con Enzo Nastati - visitare la sezione INCONTRI E PERCORSI BASE 2017 CON ENZO NASTATI
CREATIVE COMMONS
Licenza Creative Commons
I NOSTRI VIDEO

2017
QUI E ORA
Ultimi argomenti
» Cercasi notizie sulla prole di Gesù .
Mer Set 27, 2017 12:43 pm Da Massimiliano

» Energia libera : http://www.magravsitalia.com/
Mar Giu 27, 2017 7:21 pm Da Admin

» Apicultura naturale
Ven Mag 12, 2017 3:51 pm Da apinaturale

» Sull'offuscamento dell'ipofisi ...
Mar Apr 18, 2017 12:37 pm Da neter

» AUGURI
Mer Nov 16, 2016 4:20 pm Da Admin

» INCONTRI CON ENZO NASTATI 2016
Gio Nov 10, 2016 6:13 am Da Admin

» Piacere, Antares!
Gio Nov 10, 2016 5:52 am Da Admin

» I SEGRETI DEL CAMMINO DI CRESCITA INTERIORE - Enzo Nastati - PDF
Mer Ott 26, 2016 5:51 pm Da Admin

» eccomi con le api
Lun Ott 03, 2016 6:15 pm Da Admin

» La morte ... potrebbe essere quello che chiamiamo Dio (Krishnamurti)
Mar Ago 02, 2016 4:18 pm Da Admin

» CALENDARIO DELL'ANIMA DI RUDOLF STEINER - Commentato da Enzo Nastati e Collaboratori - PDF
Lun Ago 01, 2016 8:31 pm Da Admin

» CERIMONIA DEL TUNNEL DI SAN GOTTARDO IN SVIZZERA
Lun Giu 27, 2016 9:36 am Da Admin

» la Resurrezione di Lazzaro
Gio Giu 16, 2016 5:12 pm Da Loretta

» G e o m e t r i a C a r d i a c a C H E S T A H E D R O N Frank Chester
Sab Giu 11, 2016 3:30 pm Da sinwan85PHAR

» Madre Nostra
Ven Giu 03, 2016 10:49 pm Da Loretta

SELEZIONA L’ARGOMENTO
  • Novità
  • Incontri e percorsi base 2016 con Enzo Nastati
  • Pubblicazioni aggiornate al 2016
  • Commenti di Enzo Nastati
  • Il Passaggio
  • Apocalisse/vangeli
  • Nuova agricoltura Cristica
  • Alimentazione
  • Un Ponte tra Antroposofia e Missione Divina
  • I 10 Comandamenti
  • I nostri video
  • YOUTUBE
  • Qui e Ora
  • Indicazioni di Enzo Nastati su quello che sta avvenendo nei Mondi Spirituali
  • Attualità
  • Meteorologia Spirituale
  • Geografia
  • Spazio
  • Petrolio, vulcani - terremoti - alluvioni
  • Internet e nuove tecnologie
  • Finanza
  • Politica
  • Storia
  • Economia e triarticolazione
  • Antroposofia
    Rudolf Steiner
  • Antroposofia Generale
  • Johann Wolfgang Goethe
  • Antroposofia Generale
  • Filosofia della Libertà
  • Iniziazione
  • Esercizi Spirituali
  • Scienza Occulta
  • La Bibbia
  • Inferno, Purgatorio, Paradiso
  • Natale
  • Pasqua
  • Pentecoste
  • l'Ottava Sfera
  • Alchimia
  • Karma
  • Teosofia
  • Evoluzione
  • Scienza dello Spirito
  • Il Calendario dell'Anima
  • Passato, presente, futuro
  • Pensare Sentire Volere
  • Platonici e Aristotelici
  • Personaggi attuali e del passato
  • Il Teorema di Pitagora
  • Matematica Spirituale
  • La Preghiera
  • La via del dolore
  • Bene e Male
  • Il perdono
  • Uomo e Cosmo
  • Astronomia
  • Angeli e Gerarchie Spirituali
  • L'uomo come Religione degli Dei
  • Comunità
  • Uomo e Donna
  • Gli Animali
  • Alimentazione
  • Musica
  • Arte
  • Biblioteca Spirituale
  • Rudolf Steiner
  • W.J.Goethe
  • Novalis
  • Kaspar Hauser
  • Giuliano Kremmerz
  • Paracelso
  • Cagliostro
  • Lev Nicolaevic Tolstoj
  • Sri Aurobindo
  • Profezie
    Leggere prima delle Profezie
  • Presentazioni Utenti
  • Presentazioni
  • Lavori personali
  • Argomenti preferiti
  • CASE E SALUTE
  • CASE ECOLOGICHE E CASE IGIENICO - TERAPEUTICHE
  • ASS. ARCA DELLA VITA
    PER CHI DESIDERA CONTATTARE DIRETTAMENTE L'ASSOCIAZIONE ARCA DELLA VITA IL RECAPITO E' IL SEGUENTE
    ASSOCIAZIONE
    " ARCA DELLA VITA"
    SEDE OPERATIVA VIA FERROVIA,70 - 33033 BEANO DI CODROIPO ( UDINE)- ITALIA-
    TEL +39  0432 905724 -
    FAX 1782749667  segreteria@albios.it
    PAGINE VISUALIZZATE DAL 02/04/2011


    Condividere | 
     

     L'apice della Illusione di Gian Piero Abbate

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
    AutoreMessaggio
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: L'apice della Illusione di Gian Piero Abbate   Ven Mag 24, 2013 10:06 am

    L'apice della Illusione
    di Gian Piero Abbate

    Pordenone 21/08/2012

    Con questo mese di Agosto abbiamo raggiunto l’apice della illusione umana.

    La Paura e l’Inganno, le due armi potenti del Male, ora si equivalgono, ma con la differenza che la prima è in diminuzione mentre l’Inganno è crescente.

    Prima di addentrarci voglio precisare che dietro alla parola Male ci stanno due diverse realtà che influiscono parallelamente su di noi. Da una parte ci sono gli elementali generati nel tempo dagli esseri umani, in milioni di anni d’evoluzione, che si sono aggregati a più livelli, dalle forme-pensiero negative a veri e propri ammassi di energia dirompente anche a livello fisico, talmente forte da potersi materializzare. Dall’altra parte c’è il “maligno”, ovvero le energie negative di livello superiore, che trovano origine da esseri più evoluti di noi, che taluni chiamano “divinità” ed altri “alieni”. Non escludo che anche in questo caso quello che noi percepiamo come un male di livello superiore non sia altro che l’aggregazione di forme pensiero negative degli esseri superiori, ma in ogni caso mi è chiaro che “Armageddon”, la battaglia, non si svolge sulla Terra, ma coinvolge la Terra e i suoi abitanti, pur svolgendosi su piani ben più elevati del nostro, per noi irraggiungibili.

    Una seconda premessa necessaria è che anche questo scritto, per sua natura, entra nel gioco della grande illusione. Non posso dirvi “fidatevi di me”, ma neppure “leggetelo e poi quello che vi risuona tenetelo” oppure “fidatevi di voi stessi”, altrimenti vi darei una spinta verso il baratro delle tenebre, come vedremo. D’altra parte né io che scrivo né voi che leggete avremo fatto un passo avanti grazie a queste azioni. Quindi l’invito è a contattarmi, a mettersi in rapporto diretto tra noi e tra di voi, perché questa è l’unica via possibile per la crescita comune. Fatte queste premesse andiamo direttamente al nocciolo della questione.

    La Paura è stato l’avversario principale da battere nella nostra evoluzione perché è stata utilizzata a tutti i livelli. È stata usata dagli umani, per dominare gli uni sugli altri, dal potere, per controllare le masse, dai capi religiosi e spirituali, per imporre i dogmi ed ottenere rispetto, dagli esseri di livello superiore per tentare di conquistarci, ed infine dal Male, per allontanarci dalla Verità. La Paura è la vera antitesi della Fede, quindi chi vive nella Paura non può avere fede in se stesso e neppure negli altri, o nel divino.

    Per fortuna però sulla Paura molti hanno lavorato bene negli ultimi anni, e quindi questa ha per lo meno rallentato la sua ascesa.

    Dobbiamo però renderci conto che la Paura nasce dal basso, anche se è spesso pilotata dall’Alto. Siamo noi stessi che generiamo le nostre paure o permettiamo che le paure generate da altri facciano breccia su di noi. Ad esempio, oggi non si fa altro che parlare di questa enorme crisi che attraversa il mondo, ma questa non è la verità, anche analizzando i dati dell’economia mondiale, è solo una visione parziale e negativa creata ad arte per farci vivere nella paura del domani, del futuro dei nostri figli, al fine di piegare la testa rispetto alle decisioni delle 200 famiglie che economicamente dominano il mondo. Queste paure vengono da noi espresse sottoforma di pensieri che si aggregano tra loro dando forma ad energie potentissime, che certamente il Male di alto livello non perde l’occasione di utilizzare. Coloro che generano queste paure sono “al servizio del Male”, ma fanno la loro volontà, senza alcun bisogno di essere pilotati dall’alto.

    Ora si aggiunge l’Inganno, che nasce dall’Alto e viene poi materializzato, volontariamente o involontariamente, nel basso, per essere più precisi dai “maestri” di vario livello, in particolare da coloro che sono molto ben connessi e molto sensibili. L’inganno è quindi l’altra faccia del Male, e assieme fanno la medaglia della Perdizione, l’illusione umana d’onnipotenza. Ed è proprio questa illusione che spesso attanaglia i più evoluti, essendo più pericolosa ed ingannevole della stessa sete di potere, di proselitismo o di notorietà.

    L’Inganno si sta presentando a noi in molteplici forme, e necessita quindi di essere compreso in questa nuova modalità di manifestazione. Preferisco fare esempi che scrivere un trattato teorico, che sarebbe meno comprensibile. Per altro tralascerò tutti gli aspetti estranei all’evoluzione umana e alla crescita delle coscienze, visto che l’Inganno opera in tutti i settori, dalla finanza all’economia, dalla produzione alla pubblicità, dai mass-media all’istruzione. (MC 4:18-19) “Altri sono quelli che ricevono il seme tra le spine: sono coloro che hanno ascoltato la parola, ma sopraggiungono le preoccupazioni del mondo e l'inganno della ricchezza e tutte le altre bramosie, soffocano la parola e questa rimane senza frutto.”

    Ad esempio, quasi tutti parlano d’innalzare le frequenze, quando l’obiettivo vero è di abbassarle: vediamo perché. Che le frequenze caratteristiche della Terra stiano aumentando è vero, così come è vero che è necessario aumentare la distanza cellulare del nostro corpo, cioè espanderci, per evitare l’innalzamento di temperatura, essendo noi biologicamente connessi alla Terra. Però l’obiettivo è a livello del DNA, addirittura intracellulare, e tutti i recenti studi confermano che le frequenze in gioco sono bassissime, per altro dello stesso intervallo delle nostre onde cerebrali. I miei recenti studi, confrontati con i risultati sperimentali del premio Nobel Luc Montagnier, scopritore del virus dell'Aids e delle emissioni elettromagnetiche del DNA, e con gli scritti di altri fisici, come Giuliana Conforto, indicano che il fenomeno può essere suddiviso in due aspetti distinti: l’espansione dello spazio intracellulare e l’attivazione dei dodici strati del DNA. Però senza entrare troppo nel merito, è intuitivo che in entrambi i casi si tratta di ridurre la frequenza di vibrazione, non certo di aumentarla. Alzare la frequenza delle cellule porta ad un moto ancora più accentuato, che aumenta gli urti invece che diminuirli. È come una pallina legata ad un elastico e messa in rotazione: più lentamente ruota, minore è il diametro del cerchio che descrive, ma aumento la frequenza l’elastico si estende, ed aumenta il diametro di rotazione, e quindi la probabilità di urtare una molecola vicina. Idem per il DNA. In questo caso si tratta di attivare dei livelli, ma applicando il principio di Fermi, l’energia necessaria per l’attivazione cresce con il crescere della frequenza, quindi anche in questo caso l’evoluzione più veloce si ottiene proprio diminuendo le frequenze in gioco. Molti parlano di aumentare le proprie frequenze solo per sentito dire, senza avere chiaro il fenomeno in atto, e soprattutto la sua conseguenza principale, che è il nostro distacco da Madre Terra e da una parte dell’umanità. (GV 15:19) “Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché invece non siete del mondo, ma io vi ho scelti dal mondo, per questo il mondo vi odia.”

    Continua...
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: L'apice della Illusione di Gian Piero Abbate   Lun Mag 27, 2013 7:45 am


    Altro esempio. Molti, incluso me, dicono che bisogna rompere i legami per sostituirli con le unioni. Questo perché normalmente il legame è sinonimo di possesso, i miei figli, mia moglie, mio marito, e così via, e il possesso è degradante, perché pone mentalmente la persona “amata” allo stesso livello delle cose materiali. Però il rompere i legami deve tener conto di un fattore fondamentale, ben espresso dal Buddha: l’Uno nella nostra vita si manifesta nel 2, cioè siamo nel dualismo, e ci resteremo per sempre, e quindi le coppie, di qualsiasi rapporto si tratti, non devono essere mai invitate a separarsi. D’altra parte Lui ha detto che è venuto con una spada e il discorso continua con (MT 10:35) “Sono venuto infatti a separare il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora dalla suocera”. Allora la rottura dei legami non spetta a noi: è Lui, cioè la Vita, che, quando necessario, rompe ogni legame con la sua spada, tranne che c’è sempre il nostro Libero Arbitrio, quindi noi ci possiamo opporre alla sua azione. Chi non si oppone perché comprende evolve verso l’Uno, ma chi si oppone o chi rompe un legame volontariamente, magari trascinato dal proprio egoismo, si allontana dall’Uno. Si riconosce chi ha compreso nel modo corretto questa profonda verità in base alle indicazioni che fornisce sulla via da seguire, nel senso che chi rompe o invita a rompere legami sulla base dell’auto-realizzazione o della propria divinità interiore o per qualsiasi altro “buon” motivo legato all’evoluzione spirituale individuale sta operando, magari involontariamente, per manifestare a livello terreno il grande Inganno, che forse sta percependo proprio grazie sua connessione con l’Alto.

    Altro esempio. La moltitudine di canalizzazioni che stanno riempiendo internet, secondo le quali personaggi altisonanti, spesso arcangeli, ci stanno dicendo che il cambiamento è in atto ed è nelle fasi finali, che dobbiamo riconoscere la nostra maestria, che siamo esseri divini e che dobbiamo limitare la nostra animalità in favore della nostra spiritualità, che dobbiamo sostenere la Terra e il suo cambiamento, soprattutto che dobbiamo percorrere la nostra via interiore in grande autonomia e agire in silenzio. Tra l’altro non capisco come mai questi esseri così evoluti siano connessi quasi esclusivamente con una piccola fetta della popolazione americana, mentre, ad esempio, i messaggi che accompagnano le attuali apparizioni mariane, ormai diffuse su tutto il pianeta, incluso l’oriente, siano di contenuto sostanzialmente discordante, tranne la necessità di ravvedersi. So che sto andando controcorrente, che molti potrebbero essere delusi, se non scandalizzati, da quanto dico, ma purtroppo i canalizzatori sono proprio i più esposti a cadere inconsapevolmente nell’Inganno. Con questo non voglio dire che il cambiamento non è avvenuto, ma che è avvenuto migliaia di anni fa, e in tempi recenti non c’è stato alcun evento significativo in questo senso. Questo è il motivo per il quale anche Gesù, quando parla della Resurrezione e della Vita Eterna, usa sempre il tempo presente, mai il futuro. Siamo tutti già risorti e la morte è già stata vinta, però non è questo il piano adatto a comprendere l’evoluzione in atto, per non incorrere negli stessi errori già commessi a suo tempo dagli apostoli.

    Altro esempio. Qualcuno ha detto che l’umanità si divide in buoni e cattivi, e che a decidere chi sono i cattivi sono sempre i buoni. Una battuta per smascherare un altro Inganno corrente, il passaggio da 3D a 4D, riferendomi alle dimensioni fisiche, ovvero dalla quarta alla quinta dimensione spirituale. C’è chi dice che l’umanità si è già spaccata in almeno due schiere, dove alcuni continuano a vivere la loro realtà tridimensionale, mentre altri sono già entrati nella dimensione superiore. Fino a qui una opinione come altre, ma l’Inganno scatta quando nella 3D si dice siano rimasti i meno evoluti, i tiepidi, i non risvegliati, mentre gli altri, i “buoni”, sono già in 4D. Ovviamente questo l’hanno deciso i “buoni”. Il passaggio è in atto, ma riguarda “buoni” e “cattivi”, “grandi” e “piccoli”, e la distinzione non si basa sul livello di evoluzione raggiunto; anzi, oggi più che mai la quarta dimensione è popolata da uomini malvagi, che sono molto evoluti, più evoluti di coloro che sono rimasti puri ma ingenui. Ricordate: (MT 10:16) “Ecco: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.” (LC 16:8 “I figli di questo mondo, infatti, verso i loro pari sono più scaltri dei figli della luce.” E questo è vero sia in 3D che in 4D.

    Potrei continuare con molti altri esempi, ma credo sia meglio sintetizzare le conclusioni, organizzate in modo schematico per punti.

    1) Il passaggio lo stanno facendo o lo faranno tutti gli evoluti, “buoni” o “cattivi” che siano, perché quasi ogni peccato verrà perdonato, anche quelli contro il Cristo, anche quelli per cui non ci si è pentiti. La porta resterà chiusa solo per chi ha scelto volontariamente di essere un “servitore del Male”, facendo esclusivamente i propri interessi di questo mondo mettendo a repentaglio la vita spirituale altrui, ovvero per chi ha peccato di superbia, cioè ha bestemmiato lo Spirito Santo, che poi in fin dei conti è la stessa cosa.

    2) La medaglia della Perdizione è ruotata, quindi ora è il tempo di lavorare sul grande Inganno, aprendo bene le menti più che i cuori, perché il sentire è fondamentale per vincere le paure, anche se deve essere complementato con la comprensione razionale, ma il discernimento razionale è fondamentale per smascherare l’Inganno, anche se deve essere complementato con la purezza del cuore.

    3) Le due autostrade dell’Inganno si chiamano “informazioni” e “sentire”. Essere “connessi” non da alcuna garanzia. Fidarsi di ciò che si legge, in particolare dei messaggi “canalizzati”, può essere fuorviante. Ma soprattutto chi oggi dice “fidati di te stesso, del tuo sentire” sta dando una spinta verso un baratro: la salvezza non si raggiunge a livello individuale, ma a livello comunitario, attraverso un processo “mistico” di unione, che passa però attraverso scelte di campo e conseguenti opere ben precise, che non si possono realizzare a livello individuale.

    4) Non rompere mai i legami, non è a noi permesso. Ci può essere chiesto di farlo, ed allora si tratta di obbedire, dopo aver verificato almeno tre volte che la richiesta sia genuina, ma mai prendere l’iniziativa. Se qualcuno è entrato nella nostra vita è perché la Vita lo ha scelto per noi. Solo la Vita può decidere quando recidere questo legame.

    5) Cercare di non restare troppo collegati a Madre Terra. Questo significa prendere le distanze, a tutti i livelli, dai fenomeni in atto. Capire, ad esempio, che i terremoti sono delle opportunità per chi li subisce, e non eventi negativi, ma anche che non dobbiamo restare legati a questi se non siamo stati coinvolti. Avere la consapevolezza che la nostra via è diversa rispetto all’evoluzione della Terra, e che, a livello fisico, è esattamente “inversamente eguale”: la Terra aumenta le frequenze, noi le dobbiamo rallentare.

    6) Riconoscere l’importanza delle opere, cioè non basta “essere” ma bisogna “essere manifesti”. Sono le opere che determinano la crescita spirituale, e sicuramente non quelle che facciamo per noi o quelle che facciamo per amore, magari per i nostri cari. Il prossimo è colui che ha scelto noi, ovvero che la Vita ci ha inviato. Buono o cattivo che ci possa apparire, è come ci comporteremo nei suoi confronti che determinerà la nostra evoluzione.

    7) Per quanto possibile abbandonare ogni schema, in particolare quelli legati a “buoni o cattivi”, “risvegliati o non”, e così via. L’Inganno utilizza abilmente tutti questi schemi creati dalle nostre menti, con un’astuzia che noi mai potremo avere.

    8 Rivalutare discipline come la meditazione, lo yoga, certe arti marziali, che possono essere d’aiuto nel rallentare le nostre frequenze sia a livello biologico che a livello mentale. Con l’attenzione però di non trasformare questo in ingannevoli vie di fuga o di ricerca del proprio benessere, che porterebbero ad un allontanamento dall’obiettivo.

    9) Essere molto aperti al confronto, alla ricerca in comune, al dialogo. Cogliere tutte le occasioni nella vita quotidiana, per verificare ed approfondire, mettendo in discussione i nostri convincimenti e preconcetti. Non pensare di poter crescere attraverso la lettura o la preghiera o il silenzio interiore. Non chiudersi in casa, non abbandonarsi alla riflessione, non “fare il proprio dovere”, ma aprirsi il più possibile agli altri, a tutti coloro che incontriamo, soprattutto a chi ci viene incontro per la prima volta ed è quindi a noi sconosciuto.

    Dedicato a mia figlia nel giorno del suo compleanno.

    Pordenone, 21/08/2012

    Articolo postato grazie a Sua gentile concessione
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
     
    L'apice della Illusione di Gian Piero Abbate
    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
    Pagina 1 di 1

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
    Forum di Scienza Spirituale :: ANTROPOSOFIA :: ANTROPOSOFIA GENERALE :: PERSONAGGI ATTUALI E DEL PASSATO-
    Andare verso: