IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
FORUM DI SCIENZA SPIRITUALE CON ARGOMENTI SCIENTIFICO SPIRITUALI E DI ATTUALITA' CHE FANNO RIFERIMENTO A Rudolf Steiner e AGLI STUDI DI Enzo Nastati AGGIORNAMENTI 2017 sugli incontri con Enzo Nastati - visitare la sezione INCONTRI E PERCORSI BASE 2017 CON ENZO NASTATI
CREATIVE COMMONS
Licenza Creative Commons
I NOSTRI VIDEO

2017
QUI E ORA
Ultimi argomenti
» Energia libera : http://www.magravsitalia.com/
Mar Giu 27, 2017 7:21 pm Da Admin

» Apicultura naturale
Ven Mag 12, 2017 3:51 pm Da apinaturale

» Sull'offuscamento dell'ipofisi ...
Mar Apr 18, 2017 12:37 pm Da neter

» AUGURI
Mer Nov 16, 2016 4:20 pm Da Admin

» INCONTRI CON ENZO NASTATI 2016
Gio Nov 10, 2016 6:13 am Da Admin

» Piacere, Antares!
Gio Nov 10, 2016 5:52 am Da Admin

» I SEGRETI DEL CAMMINO DI CRESCITA INTERIORE - Enzo Nastati - PDF
Mer Ott 26, 2016 5:51 pm Da Admin

» eccomi con le api
Lun Ott 03, 2016 6:15 pm Da Admin

» La morte ... potrebbe essere quello che chiamiamo Dio (Krishnamurti)
Mar Ago 02, 2016 4:18 pm Da Admin

» CALENDARIO DELL'ANIMA DI RUDOLF STEINER - Commentato da Enzo Nastati e Collaboratori - PDF
Lun Ago 01, 2016 8:31 pm Da Admin

» CERIMONIA DEL TUNNEL DI SAN GOTTARDO IN SVIZZERA
Lun Giu 27, 2016 9:36 am Da Admin

» la Resurrezione di Lazzaro
Gio Giu 16, 2016 5:12 pm Da Loretta

» G e o m e t r i a C a r d i a c a C H E S T A H E D R O N Frank Chester
Sab Giu 11, 2016 3:30 pm Da sinwan85PHAR

» Madre Nostra
Ven Giu 03, 2016 10:49 pm Da Loretta

» Immortalità della coscienza
Gio Mag 26, 2016 4:23 pm Da sinwan85PHAR

SELEZIONA L’ARGOMENTO
  • Novità
  • Incontri e percorsi base 2016 con Enzo Nastati
  • Pubblicazioni aggiornate al 2016
  • Commenti di Enzo Nastati
  • Il Passaggio
  • Apocalisse/vangeli
  • Nuova agricoltura Cristica
  • Alimentazione
  • Un Ponte tra Antroposofia e Missione Divina
  • I 10 Comandamenti
  • I nostri video
  • YOUTUBE
  • Qui e Ora
  • Indicazioni di Enzo Nastati su quello che sta avvenendo nei Mondi Spirituali
  • Attualità
  • Meteorologia Spirituale
  • Geografia
  • Spazio
  • Petrolio, vulcani - terremoti - alluvioni
  • Internet e nuove tecnologie
  • Finanza
  • Politica
  • Storia
  • Economia e triarticolazione
  • Antroposofia
    Rudolf Steiner
  • Antroposofia Generale
  • Johann Wolfgang Goethe
  • Antroposofia Generale
  • Filosofia della Libertà
  • Iniziazione
  • Esercizi Spirituali
  • Scienza Occulta
  • La Bibbia
  • Inferno, Purgatorio, Paradiso
  • Natale
  • Pasqua
  • Pentecoste
  • l'Ottava Sfera
  • Alchimia
  • Karma
  • Teosofia
  • Evoluzione
  • Scienza dello Spirito
  • Il Calendario dell'Anima
  • Passato, presente, futuro
  • Pensare Sentire Volere
  • Platonici e Aristotelici
  • Personaggi attuali e del passato
  • Il Teorema di Pitagora
  • Matematica Spirituale
  • La Preghiera
  • La via del dolore
  • Bene e Male
  • Il perdono
  • Uomo e Cosmo
  • Astronomia
  • Angeli e Gerarchie Spirituali
  • L'uomo come Religione degli Dei
  • Comunità
  • Uomo e Donna
  • Gli Animali
  • Alimentazione
  • Musica
  • Arte
  • Biblioteca Spirituale
  • Rudolf Steiner
  • W.J.Goethe
  • Novalis
  • Kaspar Hauser
  • Giuliano Kremmerz
  • Paracelso
  • Cagliostro
  • Lev Nicolaevic Tolstoj
  • Sri Aurobindo
  • Profezie
    Leggere prima delle Profezie
  • Presentazioni Utenti
  • Presentazioni
  • Lavori personali
  • Argomenti preferiti
  • CASE E SALUTE
  • CASE ECOLOGICHE E CASE IGIENICO - TERAPEUTICHE
  • ASS. ARCA DELLA VITA
    PER CHI DESIDERA CONTATTARE DIRETTAMENTE L'ASSOCIAZIONE ARCA DELLA VITA IL RECAPITO E' IL SEGUENTE
    ASSOCIAZIONE
    " ARCA DELLA VITA"
    SEDE OPERATIVA VIA FERROVIA,70 - 33033 BEANO DI CODROIPO ( UDINE)- ITALIA-
    TEL +39  0432 905724 -
    FAX 1782749667  segreteria@albios.it
    PAGINE VISUALIZZATE DAL 02/04/2011


    Condividere | 
     

     UNA NUOVA SCIENZA DELLO SPIRITO?

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
    AutoreMessaggio
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: UNA NUOVA SCIENZA DELLO SPIRITO?   Gio Giu 02, 2011 9:49 am


    UNA NUOVA SCIENZA DELLO SPIRITO?

    Le parole che seguono sono del Dottor Steiner. Da Scienza dello Spirito e problema sociale (ne I Punti essenziali della Questione Sociale, Ed. Antroposofica, Milano)

    "Fino ad ora la concezione antroposofica del mondo non ha potuto mostrare per diverse ragioni il volto che mostrerà in avvenire. Una delle ragioni è che per prima cosa essa dovette in qualche modo prendere piede. Essa dovette per conseguenza rivolgersi a un determinato gruppo di persone. (...) Naturalmente la scienza dello spirito doveva per il momento rivestire le sue comunicazioni con un linguaggio che fosse adatto al gruppo di persone indicato. Nella misura e secondo le condizioni che risulteranno in seguito, la scienza dello spirito troverà anche le forme espressive per parlare ad altri gruppi di persone. Soltanto chi voglia avere esclusivamente dogmi finiti e rigidi può pensare che la forma attuale delle comunicazioni della scienza dello spirito sia durevole o addirittura la sola possibile"
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: UNA NUOVA SCIENZA DELLO SPIRITO?   Gio Giu 02, 2011 3:21 pm


    Un commento di Enzo Nastati

    E' risaputo che lo Steiner modificava le sue comunicazioni a seconda del livello di coscienza del pubblico. Parimenti ha modificato il programma della scuola Waldorf da Stoccarda ad Amburgo e questo perchè "Amburgo non è Stoccarda!" Anche nei cosi di medicina ci sono profonde modificazioni nel "taglio" degli stessi da un anno all'altro.
    E' quindi chiaro che egli "preparava" la coscienza degli uditori e poi approfondiva. Fino adove? fin dove poteva!
    L'antroposofia, ossia la corrente spirituale che è emanata dallo Spirito Santo, sicuramente è in sé inesauribile e noi, per così dire, la "sbocconcelliamo" poco per volta. Dopo circa 100 anni dalla sua manifestazione terrena, l'antroposofia è sicuramente pronta per manifestarsi in altro modo, in altri "piani" e sicuramente il dogma è il più grande freno al suo manifestarsi.
    Il Cristo è la forza metamorfica del Tutto, ossia le trasformazioni che devono avvenire affinchè la Verità si manifesti nella sua completezza, al Cristo si sale attraverso lo Spirito Santo (che ne è la Via) e tramite il Cristo si sale, liberamente e coscientemente, al Padre (la Vita eterna).
    In ciò il concetto di dogma, di rigidità, di "chiesa" non trova spazio.

    Enzo Nastati
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Riflessione sull’Antroposofia di oggi e di ieri   Mer Ott 05, 2011 7:07 pm


    Riflessione sull’Antroposofia di oggi e di ieri.



    Spesso mi ritrovo a pensare all’Opera di Steiner, e alla Sua Grande Missione e nello stesso tempo mi trovo a chiedermi :” chissà cosa avrebbe da dire se fosse ancora tra noi, che non ha scritto nei suoi libri”. Lui stesso infatti disse” Fino ad ora la concezione antroposofica del mondo non ha potuto mostrare per diverse ragioni il volto che mostrerà in avvenire”. Chissà quali erano queste diverse ragioni. Forse che l’uomo non era ancora pronto? Forse che non doveva essere il Dottore a dirle ma il Suo successore. Oltre al Buddha, dice Steiner, "si possono considerare come incarnazioni di un Bodhisattva anche altre individualità di grandi maestri". Egli spiega inoltre che i Bodhisattva sono esseri che non si incarnano sul piano fisico, ma vivono sul piano eterico, prendendo talvolta dimora nel corpo eterico di certe personalità incarnate sulla Terra e se non erro, ogni 100 anni, uno dovrebbe essere tra noi. Quindi se non sbaglio direi che ci siamo già o quasi?

    Proseguendo dice ancora:” Una delle ragioni è che per prima cosa essa dovette in qualche modo prendere piede. Essa dovette per conseguenza rivolgersi a un determinato gruppo di persone (..). Naturalmente la scienza dello spirito doveva per il momento rivestire le sue comunicazioni con un linguaggio che fosse adatto al gruppo di persone indicato. Da ciò sorge inevitabile il pensiero di come può oggi chi studia e vuole seguire gli insegnamenti del Dottore "bloccarsi" su alcune cose dette un secolo fa e perlopiù destinate solo ad un certo numero di persone, in quanto "l’Antroposofia stava ancora cercando di prendere piede"?

    Ancora lo Steiner dice: nella misura, e secondo le condizioni che risulteranno in seguito, la scienza dello spirito troverà anche le forme espressive per parlare ad altri gruppi di persone. Soltanto chi voglia avere esclusivamente dogmi finiti e rigidi può pensare che la forma attuale delle comunicazioni della scienza dello spirito sia durevole o addirittura la sola possibile. Non c’è dubbio il Dottore stesso ha voluto in più occasioni sottolineare quanto deletereo fosse una comunicazione "definita" (diventando, di fatto, un dogma) e quanto al contrario fosse importante interiorizzare ed accettare la possibilità del cambiamento.

    Forse è giunto il momento di affermarlo con chiarezza: l’Antroposofia prenderà sempre più piede così come aumenterà la coscienza dell’uomo, pertanto anche il modo di indagare, divulgare e realizzare Antroposofia cambierà sempre nel rispetto dei principi che erano, che sono e che saranno in quanto ricevuti in primis dal Cristo stesso.

    Per Steiner, ricevere il Cristo Eterico era ed e’ l’unico modo per realizzare la nostra più alta potenzialità spirituale. Lui ha assunto il compito di preparare le coscienza dell’uomo alla venuta del Cristo nel piano Eterico, non ha creare dogmi finiti adatti solo a menti umane che non sanno o vogliono guardare oltre al suo Filosofia della Libertà (con tutto il rispetto che nutro per questa Opera che anch'io ho studiato e letto più volte).
    Più si procede nella ricerca del "presente" dell'Antroposofia e più (almeno in certi ambienti) ciò che appare come "nuovo” viene visto come "pericoloso" dato che non si sa cogliere l'elemento metamorfico insito nella Vita e quindi anche nell'Essere Antroposofia. Nasce così l’incertezza, l’insicurezza e si creano le condizioni per la nascita di lotte personali che ostacolano il lavoro di "fare attivamente" Antroposofia (e non "fare liturgia" antroposofica). Sempre più il dialogo tra le persone sta diventando vuoto (anche se spinte da un unico buon intento). In realtà la forma da noi acquisita ci impedisce di riconoscere l'anelito nell'altro, e questo perché il tizio che abbiamo davanti a noi, pur parlando di antroposofia, è arrivato dal cattolicesimo, l’altro dal buddismo, l’altro dai Gesuiti, l’altro dalla Missione Divina e un'altro da Scaligero e chi più ne ha più ne metta. Insomma, siamo arrivati al punto che chi non fa Antroposofia secondo un dogma finito fa solo un’abuso di antroposofia. Ma non era da escludere secondo lo Steiner un tale Dogma?

    Proseguendo…

    Questo può voler dire solo che abbiamo bisogno di sviluppare nuove facoltà per avere un buon rapporto con nuove situazioni, nuovi metodi, nuovi vocaboli e nuova tecnica. Perché no! Ad esempio la "tecnica morale" quella di cui Steiner non parla in quanto, all'epoca, si è fermato alla "fantasia morale". E partendo da quest’ultima chi sta pensando alla Tecnica morale? Forse che non ci si deve pensare perché non la si trova scritta in qualche suo libro? Vogliamo dunque continuare solo con i vecchi metodi d’educazione dove s’imparano a memoria delle cose e poi alla fine si riceve un diploma, un attestato, una tessera, un riconoscimento, un’etichetta e quant’altro? Diplomi dell’ignoranza li chiamo io, i 4 diplomi che tengo nel cassetto se non riesco ad interiorizzare le conoscenze che Steiner ha dato all’umanità e che grazie alla continua trasformazione della coscienza io devo mettere in atto nella pratica.
    Predicare la morale è facile, il difficile è fondarla: ciò che occorre non sono principi teorici, ma forze reali. Nel mio cammino ho incontrato solo due persone che oltre a predicare avevano una forza reale. Almeno questa è la mia esperienza, e se qualcuno mi chiedesse come posso dire se la forza era reale o meno? Risponderei :"Per me è semplice"! Quando vedi qualcuno lavorare per e con la Vita e nello stesso tempo vedi che la Vita gli risponde allora è difficile sbagliarsi. Almeno così è come la penso io.

    Ognuno di noi sa che abbiamo bisogno di trovare nuove risposte che Steiner stesso ci ha invitato a cercare pur sapendo come sarebbe stato difficile, e lo si può comprendere in queste sue parole:”In generale riesce difficile agli uomini unire le idee nuove alle quali non sono abituati. Nemmeno occorre che le idee insolite neghino quelle che già avevano, basta che aggiungiamo qualcosa a quelle consuete”. Ecco, appunto! Basta che ne aggiungiamo di nuove a quelle già esistenti, senza sentirsi chiamare eretici da chi oltre al versetto scritto 100 anni fa non sa e non vuole andare.

    Il Dottore poi ha dato centinaia di indicazioni che sono utili all’uomo e grazie alle quali egli può guardare avanti. Ci ha insegnato a pensare, ad osservare, a sentire e a volere, ci ha dato esercizi, indicazioni, ci ha meticolosamente illustrato cosa succede nell’uomo durante il giorno mentre la mente è sveglia, e cosa succede di notte quando le energie dell’anima si risvegliano e le forze intellettuali si addormentano.

    Ci ha insegnato a riconoscere il grado d’attività spirituale con il quale noi abbiamo partecipato di giorno perché da questo poi dipende il modo in cui si lavora durante la notte. Questo ponte fra il giorno e la notte man mano diventa sempre più solido tanto da riconoscere le risposte che arrivano alle tante domande che l’uomo di giorno si fa.

    Per finire c'e da aggiungere che l'uomo vive in un’epoca in cui la coscienza dell’anima è più presente, motivo per cui siamo sempre più chiamati a lavorare interiormente ed esteriormente per la Vita, ma lo si può fare solo con un sano pensare (del cuore) e con una certa qual dose di umiltà ( almeno io la penso così), quel tanto che basta a saper riconoscere nel prossimo le stesse qualità che troppo spesso troviamo solo nella nostra persona, riconoscendo in questo un compagno/a che come noi, ha in passato preso parte alla scuola di Michele ed ora è qui sempre con noi, nella scuola sulla Terra, allora chissà che prima o dopo si arrivi a quelle verità ancora nascoste di cui ci parlava il Dottore quando diceva: Del resto a molte verità non si può accennare che con delle mezze verità… molte verità verranno ancora esposte dalla scienza dello spirito nel corso dei prossimi anni o di un prossimo evo”. Di quali verità avrai mai parlato?

    Un saluto a tutti
    Beatrice
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: UNA NUOVA SCIENZA DELLO SPIRITO?   Ven Apr 13, 2012 8:14 am


    Nulla sarà tanto pericoloso per l’umanità nel prossimo avvenire, quanto la tendenza a permanere nell’antica chiaroveggenza non sviluppata di forze nuove.
    Odino e Thor appariranno nuovamente agli sguardi umani ma nel frattempo le anime avranno attraversato una nuova evoluzione.
    L'evoluzione dell’avvenire dovrà comparire all’umanità libera e indipendente da ogni tradizione e da ogni autorità.

    (Rudolf Steiner, conferenza - Oslo, 17 giugno 1910)
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Araba Fenice

    avatar

    Messaggi : 17
    Data d'iscrizione : 24.08.14
    Età : 71
    Località : Napoli

    MessaggioTitolo: Re: UNA NUOVA SCIENZA DELLO SPIRITO?   Ven Ott 17, 2014 9:13 am

    Citazione :
    Riflessione sull’Antroposofia di oggi e di ieri.

    Complimenti
    Tornare in alto Andare in basso
    Contenuto sponsorizzato




    MessaggioTitolo: Re: UNA NUOVA SCIENZA DELLO SPIRITO?   

    Tornare in alto Andare in basso
     
    UNA NUOVA SCIENZA DELLO SPIRITO?
    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
    Pagina 1 di 1

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
    Forum di Scienza Spirituale :: ANTROPOSOFIA :: ANTROPOSOFIA GENERALE :: SCIENZA DELLO SPIRITO-
    Andare verso: