IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
FORUM DI SCIENZA SPIRITUALE CON ARGOMENTI SCIENTIFICO SPIRITUALI E DI ATTUALITA' CHE FANNO RIFERIMENTO A Rudolf Steiner e AGLI STUDI DI Enzo Nastati AGGIORNAMENTI 2017 sugli incontri con Enzo Nastati - visitare la sezione INCONTRI E PERCORSI BASE 2017 CON ENZO NASTATI
CREATIVE COMMONS
Licenza Creative Commons
I NOSTRI VIDEO

2017
QUI E ORA
Ultimi argomenti
» Energia libera : http://www.magravsitalia.com/
Mar Giu 27, 2017 7:21 pm Da Admin

» Apicultura naturale
Ven Mag 12, 2017 3:51 pm Da apinaturale

» Sull'offuscamento dell'ipofisi ...
Mar Apr 18, 2017 12:37 pm Da neter

» AUGURI
Mer Nov 16, 2016 4:20 pm Da Admin

» INCONTRI CON ENZO NASTATI 2016
Gio Nov 10, 2016 6:13 am Da Admin

» Piacere, Antares!
Gio Nov 10, 2016 5:52 am Da Admin

» I SEGRETI DEL CAMMINO DI CRESCITA INTERIORE - Enzo Nastati - PDF
Mer Ott 26, 2016 5:51 pm Da Admin

» eccomi con le api
Lun Ott 03, 2016 6:15 pm Da Admin

» La morte ... potrebbe essere quello che chiamiamo Dio (Krishnamurti)
Mar Ago 02, 2016 4:18 pm Da Admin

» CALENDARIO DELL'ANIMA DI RUDOLF STEINER - Commentato da Enzo Nastati e Collaboratori - PDF
Lun Ago 01, 2016 8:31 pm Da Admin

» CERIMONIA DEL TUNNEL DI SAN GOTTARDO IN SVIZZERA
Lun Giu 27, 2016 9:36 am Da Admin

» la Resurrezione di Lazzaro
Gio Giu 16, 2016 5:12 pm Da Loretta

» G e o m e t r i a C a r d i a c a C H E S T A H E D R O N Frank Chester
Sab Giu 11, 2016 3:30 pm Da sinwan85PHAR

» Madre Nostra
Ven Giu 03, 2016 10:49 pm Da Loretta

» Immortalità della coscienza
Gio Mag 26, 2016 4:23 pm Da sinwan85PHAR

SELEZIONA L’ARGOMENTO
  • Novità
  • Incontri e percorsi base 2016 con Enzo Nastati
  • Pubblicazioni aggiornate al 2016
  • Commenti di Enzo Nastati
  • Il Passaggio
  • Apocalisse/vangeli
  • Nuova agricoltura Cristica
  • Alimentazione
  • Un Ponte tra Antroposofia e Missione Divina
  • I 10 Comandamenti
  • I nostri video
  • YOUTUBE
  • Qui e Ora
  • Indicazioni di Enzo Nastati su quello che sta avvenendo nei Mondi Spirituali
  • Attualità
  • Meteorologia Spirituale
  • Geografia
  • Spazio
  • Petrolio, vulcani - terremoti - alluvioni
  • Internet e nuove tecnologie
  • Finanza
  • Politica
  • Storia
  • Economia e triarticolazione
  • Antroposofia
    Rudolf Steiner
  • Antroposofia Generale
  • Johann Wolfgang Goethe
  • Antroposofia Generale
  • Filosofia della Libertà
  • Iniziazione
  • Esercizi Spirituali
  • Scienza Occulta
  • La Bibbia
  • Inferno, Purgatorio, Paradiso
  • Natale
  • Pasqua
  • Pentecoste
  • l'Ottava Sfera
  • Alchimia
  • Karma
  • Teosofia
  • Evoluzione
  • Scienza dello Spirito
  • Il Calendario dell'Anima
  • Passato, presente, futuro
  • Pensare Sentire Volere
  • Platonici e Aristotelici
  • Personaggi attuali e del passato
  • Il Teorema di Pitagora
  • Matematica Spirituale
  • La Preghiera
  • La via del dolore
  • Bene e Male
  • Il perdono
  • Uomo e Cosmo
  • Astronomia
  • Angeli e Gerarchie Spirituali
  • L'uomo come Religione degli Dei
  • Comunità
  • Uomo e Donna
  • Gli Animali
  • Alimentazione
  • Musica
  • Arte
  • Biblioteca Spirituale
  • Rudolf Steiner
  • W.J.Goethe
  • Novalis
  • Kaspar Hauser
  • Giuliano Kremmerz
  • Paracelso
  • Cagliostro
  • Lev Nicolaevic Tolstoj
  • Sri Aurobindo
  • Profezie
    Leggere prima delle Profezie
  • Presentazioni Utenti
  • Presentazioni
  • Lavori personali
  • Argomenti preferiti
  • CASE E SALUTE
  • CASE ECOLOGICHE E CASE IGIENICO - TERAPEUTICHE
  • ASS. ARCA DELLA VITA
    PER CHI DESIDERA CONTATTARE DIRETTAMENTE L'ASSOCIAZIONE ARCA DELLA VITA IL RECAPITO E' IL SEGUENTE
    ASSOCIAZIONE
    " ARCA DELLA VITA"
    SEDE OPERATIVA VIA FERROVIA,70 - 33033 BEANO DI CODROIPO ( UDINE)- ITALIA-
    TEL +39  0432 905724 -
    FAX 1782749667  segreteria@albios.it
    PAGINE VISUALIZZATE DAL 02/04/2011


    Condividere | 
     

     I vuoti " dell'uomo"

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
    AutoreMessaggio
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: I vuoti " dell'uomo"   Sab Set 22, 2012 12:41 pm



    Riporto un commento di Enzo Nastati

    I VUOTI DELL'UOMO

    Il mondo fisico - materiale è in realtà meno "Solido" dì quanto pensiamo

    Le riflessioni sul cosiddetto Corpo Incorruttibile, o Fantòma, o Corpo di Luce od anche corpo fisico non materiale, ci creano una certa difficoltà nell'immaginare un corpo fisico, ovvero intuitivamente "denso", ma fatto sostanzialmente di legami e non di materia. Eppure l'utilizzo della densità come immagine-sinonimo di fisicità in realtà, già considerando il nostro corpo fisico attuale, non è forse la più calzante per descriverlo.

    L'Uomo, anche solo nella sua rappresentazione materica, non sembra infatti essere quello che la maggior parte degli esseri umani pensa che sia. E soprattutto sembra contenere in sé ampissime regioni quasi vuote o di cui non si conosce la funzione e l'utilizzo (e quindi "vuote" di destinazioni).

    Per esempio, cominciando dal nostro personale microcosmo, scopriamo dai genetisti che circa il 98.5% del genoma umano è composto di sequenze non codificanti (ovvero da sequenze di DNA in un genoma non soggetta a trascrizioni in RNA o rimossa dall' mRNA prima della traduzione (introni) e che viene perciò considerata, allo stato attuale delle conoscenze nel campo, apparentemente priva di funzione.
    Tale porzione comprende anzitutto le regioni cosiddette introniche (circa il 26% dell'in-
    tero genoma) e quelle poste come separazione tra geni contigui: questi due tipi di sequenza derivano probabilmente da artefatti evolutivi e non sembrano avere oggi alcun tipo di utilità. Rimane pur vero che la rimozione degli introni di un gene produce il non funzionamento della parte trascritta esattamente come se ad essere rimossa fosse una regione codificante. Un esperimento di questo tipo è stato svolto in una specie di pianta: il danneggiamento di una regione intronica ha prodotto un cambiamento notevole nella struttura della foglia, dovuto alla scorretta trascrizione e traduzione delle sue proteine strutturali.
    Anche considerando gli introni come afferenti al DNA codificante, tuttavia, la percentuale di DNA che sembra non utilizzato rimane molto alta (intorno al 72.5%»). Al suo interno, una parte preponderante è costituita da elementi ripetuti (o DNA ripetitivo), privi di funzione, spesso utilizzati dai genetisti per svolgere analisi filogenetiche. La frazione restante è il vero DNA spazzatura, privo di alcuna funzione nota ed impossibile da classificare in alcun
    modo. In pratica gli esperti ci dicono che la maggior parte del nostro DNA , ovvero il "cuore" della programmazione biochimica del nostro essere, non si sa a cosa serva o che addirittura oggi non serve a nulla!

    Venendo poi al cervello umano,gli scienziati ci informano del suo peso medio pari a poco meno di 1.500 grammi, costituito da circa 100 miliardi di cellule nervose primarie (i neuroni) e probabilmente altrettante cellule di supporto (cellule gliali). Di questa massa grigia tuttavia sembra che ne venga utilizzata solo una minima parte (dal 7 al 30%, a seconda delle fonti), o meglio che di tale parte minoritaria se ne conosca l'uso. Ecco quindi la scoperta di un "vuoto", o meglio di un'altra terra incognita anche qui. Un altro "buco nero", questa volta di tipo percettivo, è poi costituito dai circa 400 miliardi di informazioni al secondo che il nostro corpo percepisce. Di queste tuttavia solo circa 2000 sono percepite a livello cosciente. Le altre interessano il nostro essere a livelli non coscienti. Ovvero, dove vanno?

    Poi c'è il discorso legato alla materia che costituisce il nostro corpo fisico, fatto di carne ed ossa. Cioè di un materia apparentemente bella densa e senza troppi buchi (a parte quelli anatomici "ufficiali"). In realtà il nostro corpo è fatto in gran parte (70-75%) di acqua, ovvero di molecole atomi di idrogeno ed ossigeno poste piuttosto distanti tra loro. Mediamente ogni molecola di acqua è circondata da altre 4,7 molecole e la distanza fra due atomi di ossigeno di molecole attigue è di circa 3 A (O, 9584 A o 95,84 pm tra il nucleo dell'atomo di idrogeno e quello di ossigeno), rispetto al quale sono disposti in modo da formare un angolo prossimo ai 105°. Cioè la distanza del legame covalente O-H in una molecola d'acqua e' 0.10 nm, mentre la distanza tra un atomo di ossigeno e uno di idrogeno appartenenti a due molecole distinte e' 0.176nm.
    Da notare che il raggio atomico dell'ossigeno è di 60 pm e quello dell'idrogeno di 53 pm. Quindi tra ossigeno ed idrogeno c'è una distanza di circa 1,58 volte il raggio dell'atomo più grosso.

    Ma ancora di più è la distanza tra il nucleo di questi atomi e di loro elettroni. Immaginando una rappresentazione in scala di un atomo di idrogeno, il cui nucleo è costituito da un solo protone, e disegnando il protone come una sfera di raggio pari a un centimetro, l'elettrone girerebbe attorno a nucleo alla distanza di circa un chilometro e sarebbe 10.000 volte più piccolo del protone stesso (ricordiamo che in linea generale possiamo osservare che il primo orbitale elettronico, quello più vicino al nucleo, è di forma sferica in tutti gli atomi).

    Infine già Rutheford dimostrò che gli atomi possiedono un nucleo nel quale risiede praticamente tutta la massa e tutta la carica positiva degli atomi. Ma tale nucleo è estremamente piccolo, il suo diametro corrisponde a circa 1/100000 del diametro dell'atomo intero!!! Quindi lo stesso atomo è sostanzialmente fatto di ....vuoto (quasi!).

    Insomma da questa brevissima sintesi sulla costituzione materiale dell'uomo "fisico" scopriamo che di materia ne abbiamo addosso davvero poca! Che siamo fatti per lo più di acqua, luce (energia) e... vuoto. Eppure stiamo in piedi e per attraversare un muro dobbiamo
    normalmente aprire una porta! Tra l'altro questa componente prevalente di "vuoto" materico di cui è fatto l'uomo la troviamo rispecchiata anche nel macrocosmo. Infatti, secondo le ultime ricerche astrofisiche, siamo in grado di individuare solo il 10% della massa dell'Universo. Le più recenti torie indicano la presenza di una "materia oscura", le misurazioni effettuate indicano infatti che la materia oscura costituisce circa il 30% dell'energia dell'Universo, e circa il 90% della massa. Essa è materia, perché possiamo osservare gli effetti gravitazionali della sua massa.

    Tuttavia, questa materia non emette alcuna radiazione elettromagnetica, e non risulta pertanto individuabile dagli strumenti di analisi spettroscopica, da cui l'aggettivo oscura. Di questa massa manca solo la sua luce. Da ciò l'immagine di un Universo è composto prevalentemente di "materia oscura" ovvero di vuoto (e polvere e atomi più o meno "sparsi" di gas) interstellare che separa con enormi distanze le galassie, e all'interno di queste i vari sistemi solari e, entro questi ultimi, i singoli pianeti e le stelle. Insomma ancora una volta, per dirla come Ermete Trisme-gisto, "Così in alto così in basso".Ecco allora che i riferimenti ai vari corpi spirituali, fisici e non, senza scomodare doti di chiaroveggenza ci potranno forse apparire ora assai meno distanti ed improbabili.

    Enzo Nastati
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
     
    I vuoti " dell'uomo"
    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
    Pagina 1 di 1

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
    Forum di Scienza Spirituale :: ANTROPOSOFIA :: ANTROPOSOFIA GENERALE :: UOMO E COSMO-
    Andare verso: