IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
FORUM DI SCIENZA SPIRITUALE CON ARGOMENTI SCIENTIFICO SPIRITUALI E DI ATTUALITA' CHE FANNO RIFERIMENTO A Rudolf Steiner e AGLI STUDI DI Enzo Nastati AGGIORNAMENTI 2017 sugli incontri con Enzo Nastati - visitare la sezione INCONTRI E PERCORSI BASE 2017 CON ENZO NASTATI
CREATIVE COMMONS
Licenza Creative Commons
I NOSTRI VIDEO

2017
QUI E ORA
Ultimi argomenti
» Energia libera : http://www.magravsitalia.com/
Ven Giu 23, 2017 10:50 am Da sinwan85PHAR

» Apicultura naturale
Ven Mag 12, 2017 3:51 pm Da apinaturale

» Sull'offuscamento dell'ipofisi ...
Mar Apr 18, 2017 12:37 pm Da neter

» AUGURI
Mer Nov 16, 2016 4:20 pm Da Admin

» INCONTRI CON ENZO NASTATI 2016
Gio Nov 10, 2016 6:13 am Da Admin

» Piacere, Antares!
Gio Nov 10, 2016 5:52 am Da Admin

» I SEGRETI DEL CAMMINO DI CRESCITA INTERIORE - Enzo Nastati - PDF
Mer Ott 26, 2016 5:51 pm Da Admin

» eccomi con le api
Lun Ott 03, 2016 6:15 pm Da Admin

» La morte ... potrebbe essere quello che chiamiamo Dio (Krishnamurti)
Mar Ago 02, 2016 4:18 pm Da Admin

» CALENDARIO DELL'ANIMA DI RUDOLF STEINER - Commentato da Enzo Nastati e Collaboratori - PDF
Lun Ago 01, 2016 8:31 pm Da Admin

» CERIMONIA DEL TUNNEL DI SAN GOTTARDO IN SVIZZERA
Lun Giu 27, 2016 9:36 am Da Admin

» la Resurrezione di Lazzaro
Gio Giu 16, 2016 5:12 pm Da Loretta

» G e o m e t r i a C a r d i a c a C H E S T A H E D R O N Frank Chester
Sab Giu 11, 2016 3:30 pm Da sinwan85PHAR

» Madre Nostra
Ven Giu 03, 2016 10:49 pm Da Loretta

» Immortalità della coscienza
Gio Mag 26, 2016 4:23 pm Da sinwan85PHAR

SELEZIONA L’ARGOMENTO
  • Novità
  • Incontri e percorsi base 2016 con Enzo Nastati
  • Pubblicazioni aggiornate al 2016
  • Commenti di Enzo Nastati
  • Il Passaggio
  • Apocalisse/vangeli
  • Nuova agricoltura Cristica
  • Alimentazione
  • Un Ponte tra Antroposofia e Missione Divina
  • I 10 Comandamenti
  • I nostri video
  • YOUTUBE
  • Qui e Ora
  • Indicazioni di Enzo Nastati su quello che sta avvenendo nei Mondi Spirituali
  • Attualità
  • Meteorologia Spirituale
  • Geografia
  • Spazio
  • Petrolio, vulcani - terremoti - alluvioni
  • Internet e nuove tecnologie
  • Finanza
  • Politica
  • Storia
  • Economia e triarticolazione
  • Antroposofia
    Rudolf Steiner
  • Antroposofia Generale
  • Johann Wolfgang Goethe
  • Antroposofia Generale
  • Filosofia della Libertà
  • Iniziazione
  • Esercizi Spirituali
  • Scienza Occulta
  • La Bibbia
  • Inferno, Purgatorio, Paradiso
  • Natale
  • Pasqua
  • Pentecoste
  • l'Ottava Sfera
  • Alchimia
  • Karma
  • Teosofia
  • Evoluzione
  • Scienza dello Spirito
  • Il Calendario dell'Anima
  • Passato, presente, futuro
  • Pensare Sentire Volere
  • Platonici e Aristotelici
  • Personaggi attuali e del passato
  • Il Teorema di Pitagora
  • Matematica Spirituale
  • La Preghiera
  • La via del dolore
  • Bene e Male
  • Il perdono
  • Uomo e Cosmo
  • Astronomia
  • Angeli e Gerarchie Spirituali
  • L'uomo come Religione degli Dei
  • Comunità
  • Uomo e Donna
  • Gli Animali
  • Alimentazione
  • Musica
  • Arte
  • Biblioteca Spirituale
  • Rudolf Steiner
  • W.J.Goethe
  • Novalis
  • Kaspar Hauser
  • Giuliano Kremmerz
  • Paracelso
  • Cagliostro
  • Lev Nicolaevic Tolstoj
  • Sri Aurobindo
  • Profezie
    Leggere prima delle Profezie
  • Presentazioni Utenti
  • Presentazioni
  • Lavori personali
  • Argomenti preferiti
  • CASE E SALUTE
  • CASE ECOLOGICHE E CASE IGIENICO - TERAPEUTICHE
  • ASS. ARCA DELLA VITA
    PER CHI DESIDERA CONTATTARE DIRETTAMENTE L'ASSOCIAZIONE ARCA DELLA VITA IL RECAPITO E' IL SEGUENTE
    ASSOCIAZIONE
    " ARCA DELLA VITA"
    SEDE OPERATIVA VIA FERROVIA,70 - 33033 BEANO DI CODROIPO ( UDINE)- ITALIA-
    TEL +39  0432 905724 -
    FAX 1782749667  segreteria@albios.it
    PAGINE VISUALIZZATE DAL 02/04/2011


    Condividere | 
     

     IL PASSAGGIO

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
    AutoreMessaggio
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1821
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: IL PASSAGGIO   Gio Mar 24, 2011 5:59 pm

    Benvenuti a tutti.

    Abbiamo creato " L'Arca della Vita" per mettere a disposizione uno spazio che dia la possibilita' di confrontarsi sui temi legati al "Passaggio".

    Per intervenire nel Forum è necessario essere iscritti.
    Se volete iscrivervi, basta cliccare la prima volta sul pulsante "Registrati" (il sistema vi chiederà di inserire una password personale,che dovrete ricordare per le volte successive.)
    Una volta registrati non è più necessario ripetere l'operazione di iscrizione e si può accedere direttamente al Forum cliccando sul pulsante "Log out" inserendo nome e password.

    Vi preghiamo inoltre, di leggere il Regolamento.

    Speriamo che l'iniziativa sia gradita e utile.

    Un saluto
    Admin


    Ultima modifica di Admin il Dom Mag 22, 2011 2:01 pm, modificato 1 volta
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1821
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   Gio Mar 24, 2011 6:07 pm

    CARI AMICI, DOPO AVER RINGRAZIATO ANTICIPATAMENTE ENZO NASTATI ,VI RIPORTO UN SUO COMMENTO

    RIGUARDO GLI AVVENIMENTI SPIRITUALI CHE CI PREPARANO AL “PASSAGGIO"

    Innanzi tutto precisiamo che con il termine “passaggio”, intendiamo il cambiamento (o salto) di coscienza che siamo chiamati a fare per cogliere pienamente i doni spirituali che la venuta del Cristo nel piano eterico (la cosiddetta Parusia del Cristo) comporterà. Dai Vangeli sappiamo (Marco cap.13, Mt 24,1-14; Lc 21,5-36) che questa seconda venuta, avverrà accompagnata da grandi segni nel cielo, nel Sole, nella Luna (l’attività solare particolarmente intensa di questo periodo, attività che culminerà nel 2012-13), da rumori di guerra (solo l’Italia è impegnata su ben 33 fronti di guerra, pardon: missioni di pace!), terremoti (e qui non serve aggiunger nulla), fame (le rivolte indiane e arabe), perdita della fede (l’apostasia in corso nella chiesa), ecc. ecc.
    Non è scopo del presente lavoro affrontare tutte queste tematiche, quello che qui ora ci interessa è cercare di portare una maggiore coscienza rispetto agli eventi che stiamo vivendo come preparazione al salto di coscienza di cui sopra.
    Il dono che il Cristo ci vuole portare è aprirci la via per raggiungere, se utilizziamo tutte le nostre forze di volontà, la Vita eterna.
    I nostri corpi inferiori (fisico, eterico e anima) sono chiamati a trasformarsi nei tre Fanciulli in noi, Fanciulli che poi diverranno “Uomini” per poter operare nel mondo, ed il perno di tutto questo cambiamento è il nostro Io sono. Immagine di questo è la Menorah, l’antico candelabro fatto da Mosè per il Popolo Eletto.


    Naturalmente siamo tutti ad un livello diverso, c’è chi è totalmente pronto a questa trasformazione e chi invece deve ancora lavorare interiormente al “mutate mente”(cambiare le vecchie forme di pensiero, soprattutto superare il pensiero “duale”, sviluppando l’umiltà interiore, superare il pensare in termini di bene-male con le conseguenze devastanti che questo pensare ha per noi e per il contesto in cui viviamo) ed al “mutate cuore” (ossia cambiare la qualità del nostro abbraccio verso gli altri, sviluppando la compassione).
    In questi anni di preparazione per tutti sono disponibili infiniti aiuti spirituali affinché ciò avvenga, aiuto che non ci viene elargito in base alla conoscenza che abbiamo ma in base all’anelito che vive nella nostra coscienza, l’aspirazione che tesse nel nostro cuore, la determinazione che infiamma la nostra volontà al divino).
    Elencherò quindi i passi fondamentali di questo percorso così come la mia (limitata) coscienza ha potuto seguirli confidando che ciò possa essere di aiuto per chiunque si ponga in cammino.

    A Natale 2007, così come già annunciato da Rudolf Steiner, Gesù è “nato” non più nel ricordo esteriore del Presepe ma nel cuore degli uomini che lo cercano.
    Questo passo evolutivo è stato necessariamente accompagnato da grandi prove. Queste prove non sono avvenute (e non avvengono) per impedirci il cammino, per farci fallire, ma sono prove per pesarci, per valutarci, per rafforzarci e questo soprattutto nel sentire.
    Esse corrispondono all’esperienza che anticamente i discepoli sperimentavano nei misteri del Tempo/interiorità, lo sperimentare la nascita interore del Sole di Mezzanotte. Per questo cammino non serve la conoscenza, ma l’umiltà. Questo è quanto ci serve per affrontare il nostro Ego, fino a vincere e trasformare il Drago in noi per poi poterci unirci ad esso.
    Se nasce il Gesù, ciò è perchè si è necessariamente attivato anche l’elemento mariano in noi.
    L’Essere di Maria, la Forza di Maria ora si è attivata in modo speciale, la nostra anima si è resa più risonante con questo sublime Essere di Amore e Grazia.
    Dal Natale 2007 l’Essere Maria agisce con maggior forza nelle nostre singole anime ed anche nei gruppi di anime si incontrano per attuare insieme un lavoro spirituale.
    Da 50 anni è praticamente finita l’epoca dei cammini solitari. Certo, ognuno ha i suoi tempi, ma è la forza del gruppo che fa scendere qualcosa di nuovo dal mondo spirituale. Un singolo può studiare e ripetere ciò che ha studiato, ma solo un gruppo può fare scendere il “nuovo”. Possiamo realizzare gruppi per studiare, per sciogliere nodi karmici o per “fare”. Maria protegge tutti i gruppi (anche l’umanità è un “gruppo) e lo Spirito divino può così scendere nel gruppo. La protezione mariana protegge il gruppo anche dagli attacchi esterni
    Dal Natale 2007 questo avviene in misura maggiore, i gruppi sono più fecondi. Ciò avviene perchè anche un gruppo acquisisce una sua propria individualità. Dal mondo spirituale un’entità, un arcangelo, si manifesta nel gruppo e questa è la realtà superiore del gruppo. Una persona sola ha un rapporto con il suo angelo, inserita in un gruppo si rapporta con l’arcangelo specifico che è stato mandato per accompagnare quel gruppo.
    Il gruppo, in quanto gruppo, vive un processo evolutivo e questo si intreccia con le evoluzioni dei singoli membri e le tappe evolutive sono sempre sette: le sette fasi dell’iniziazione cristiana: la Lavanda dei Piedi in cui il superiore si inchina all’inferiore. Nel gruppo ciò si traduce con l’avere pazienza con chi non capisce, saper attendere che i “ritardatari” non si perdano per strada, ringraziarli per il loro sacrificio di “restare indietro” affinché altri possano “andare avanti” per riportare a loro i frutti di questo avanzamento; la flagellazione (una persona che era cara ci si gira contro o un altro gruppo inaspettatamente attacca) e il gruppo deve acquisire la capacità di essere sordi ai colpi del destino; l’incoronazione di spine, il mantenersi saldi nella meta anche se si è colpiti negli ideali più alti. E così via fino alla Resurrezione nel Cristo.
    Il cammino conoscitivo di un singolo sicuramente rallenta quando egli si inserisce in un gruppo, però il gruppo permette di realizzare delle qualità a cui, come singolo, non arriverebbe mai. Il “cosa” studiare è legato al singolo, ma il “come”, l’arricchimento, gli altri punti di vista diversi, vengono dal gruppo. Tutto ciò, da Natale 2007, ha una forza in più.

    L’arcangelo legato al Natale è Gabriele, la “fortezza di Dio”, un Dio che in se è Via, Verità e Vita. Lo Spirito Santo è la Via, il Figlio è la Verità e il Padre è la Vita, ma poiché il Figlio è il nesso tra gli altri due aspetti della Trinità, egli si può presentare come Via, Verità e Vita, ossia come sintesi, come aspetto “trino” che riassume in se gli altri due. Con la Verità infatti si arriva alle altre due qualità, si sconfigge l’illusione e si arriva alla Vita.
    Gabriele protegge la Vita, da quella terrena biologica (i semi) a quella Eterna. I germi di vita sono protetti da lui, sono sotto le sue ali protettive. Da Natale 2007 questa azione è aumentata e tutti i germi, anche gli ideali e gli aneliti umani, sono più protetti, potranno quindi più facilmente germogliare e fare frutto.
    Per esempio realizzare una comunità, un nuovo modello di vita (concetto diverso da gruppo), un luogo dove ci si affida alle mani degli altri per vivere, crescere, sopravvivere.
    Per R. Steiner “La comunità è tanto più ricca quanto più uno lavora per l’altro”. Non per se stesso. La comunità vive nel dare, nell’amore operante.

    Ai primi di gennaio 2008 iniziò una battaglia nella sfera dei Troni, ossia nella sfera degli spiriti della Volontà cosmica sacrificale, tra quelli “positivi” e quelli “negativi”, ossia con quelli che vogliono paralizzare la nostra volontà. Chiaramente in una visione superiore i “negativi” ci hanno fatto da ostacolo, da prova, affinché noi sviluppassimo ancor più volontà.
    Oggi la volontà ci viene tolta sistematicamente, in modo scientifico, con le TV per esempio. E senza volontà non si può operare, e soprattutto non si può realizzare il lavoro più difficile ed “ingrato” di tutta la nostra vita, ossia lottare contro noi stessi, contro il Drago in noi. I Troni (sfera di Saturno) sono già nella sfera del Padre. Spetta a noi cercare di fruire il più possibile di questo dono finché esso ci viene elargito. Questo dono avviene per volontà superiore e le “porte spirituali” resteranno aperte per un certo tempo. Poi un singolo, se ha un giusto collegamento, lo potrà realizzare anche in altri momenti.
    E’ la volontà sacrificale che rende sacro quanto facciamo. Il sacro, la sacralità, è sopra la moralità. L’amore nasce dalla volontà per trasformare, volontà come forza potente che sale nel cuore, diventa coraggio e da coraggio si trasforma in amore. Ed un atto di amore è sempre sconvolgente per cui si ha contro tutto il mondo, tutto ciò che è ancora nella legge, spesso nella legge del tornaconto. Un gesto libero di amore viene visto dalle Gerarchie più alte, fino ai Serafini, che se ne “nutrono”. Quella che è in corso è una battaglia di enorme portata.

    Dal 12 gennaio 2008 vi è stato un particolare fluire di aiuto spirituale. Di solito queste discese di forze di aiuto durano 2 o 3 giorni, stavolta è durata 50 giorni. Principalmente si trattava di forze di Vita che sono scese nell’anima dell’uomo, perchè servissero di aiuto nelle dure prove che l’anima è chiamata ad attraversare, fino a sentirsi morire, e chi porta le forze di vita è sempre l’Essere di Maria.
    Caratteristica di Dio è l’atto del creare, e per la Pasqua che si sta approssimando Egli ha predisposto che in noi nasca qualcosa di nuovo. Le prove che attraversiamo sono corrispondenti alle doglie del parto interiore, per cui sarà sempre più un “crescendo” di queste doglie.

    Pasqua 2008: per tutti coloro che ne erano pronti (soprattutto per chi ha ricevuto “l’Opera” la mattina del Lunedì di Pasqua) è avvenuta una trasformazione profonda nel corpo fisico verso la sua trasformazione in Corpo di Luce, in Corpo Incorruttibile: questa svolta profonda avviene quindi nel nostro corpo di carne. Possiamo dire che ora “la Luce splende nelle tenebre e le tenebre hanno iniziato a ritirarsi...”.
    Come Gesù sudò e versò sangue, ossia ogni sua cellula fu attraversata da quel sangue di purissimo amore, così noi più sciogliamo in noi i legami con le forma – gabbia e più saliamo rapidamente verso la nostra origine che ora diventa la nostra meta. Questo processo di rigenerazione del corpo fisico è avvenuto nei tre giorni di Pasqua. La trasformazione del corpo fisico agisce anche su tutti i processi di malattia.

    San Michele 2008: per chi ha agito spiritualmente si sono aperte diverse possibilità di Doni spirituali. Anche le persone che hanno aiutato alla realizzazione della Casa per Michele hanno ricevuto un “grazie” dal mondo dello Spirito.

    Scuola di agricoltura: con San Michele è iniziata la formazione delle persone che devono sviluppare l’agricoltura del domani. Grandi speranze vivono in questo gruppo.

    Ottobre-novembre 2008: con le elezioni americane le forze dell’Anticristo hanno avuto un rafforzamento e la loro azione viene anticipata di circa 6 mesi.

    Natale 2008: è avvenuto un particolare lo sviluppo del Fanciullo-Gesù in noi “nato” a Natale 2007. È come se Egli raggiungesse il 21° anno di età, quindi ora si incarna in noi come forza dell’Io Sono e quindi è pronto per controllare e trasformare il nostro corpo astrale della nostra anima. Tutto questo è sempre subordinato al fatto di porsi al servizio del mondo spirituale.

    Pasqua 2009: è avvenuta la salvazione del corpo fisico non materiale. Il Corpo Incorruttibile (ossia il corpo fisico non materiale) ora splende nel corpo fisico materiale. Da questo periodo è importante praticare una alimentazione di alta qualità (omeodinamica) al fine di migliorare la Risonanza con l’Anello Eterico Cristico che circonda la terra e dal quale Egli sta ora agendo in nostro aiuto. Ciò favorisce l’azione delle Sue forze nel mondo ed in noi.

    Immediatamente dopo Pasqua 2009: abbiamo sperimentato l’Insegnamento dei 40 giorni operato dal Risorto, e dalle Entità a Lui collegate, relativo alla Via come chiarezza di pensiero (Spirito Santo), Verità come capacità di azioni libere e amorevoli (Figlio) e Vita come forza per fare la volontà del Padre.
    Il Risorto ci porta l’insegnamento della Via attraverso un percorso di Fede. A farci guida in ciò è il Gesù Natanico unito ad un particolare Essere, l’Essere che Egli inviò a liberare l’Asino-Fanciullo/a-Uomo Spirito su cui sedere/meditare e entrare in Gerusalemme: costui è l’Entità della Maddalena, cioè di colei che ha purificato l’anima senziente in cosciente salendo al gradino di Mariam (Silente), che unse Gesù ed a cui il Risorto apparve per primo.
    L’insegnamento relativo alla Verità ci viene dato da una Guida spirituale particolarmente legata al Cristo. Egli non ci viene a cercare, ma saremo noi che dobbiamo cercare lui (uno scritto, una parola, altro); questo perché la Verità ci rende liberi ed egli agisce nel rispetto della Libertà. Costui è l’Entità di Lazzaro-Giovanni Evangelista: colui che Gesù amava, colui che con la Maddalena è stato mandato a sciogliere l’Asino di cui sopra. Ricordiamo che sia la Maddalena che Giovanni erano alla Croce.
    L’insegnamento della Vita ci viene portato da una Entità delle Gerarchie spirituali, dall’Adamo originario, dal “Primo” Adamo: da Adonai (lo Zodiaco cherubinico): è Lui che ci istruisce.
    Liberato Adamo dagli inferi (ossia dalla sfera dell’anti-Zodiaco), Il Primo Adamo (zodiacale) ci può parlare. Gesù si è collegato al Primo Adamo e ora il primo Adamo ci può parlare.
    Questi tre insegnamenti non vengono necessariamente nell’ordine descritto.
    Durante questi tre insegnamenti il mondo spirituale ci lascia “soli”; infatti spetta a noi superare le prove inerenti a questi insegnamenti: la prova del Fuoco per la Via (“stare” nel proprio Io Sono); la prova dell’Acqua per la Verità (“stare” nel proprio Io Sono senza nessuna sicurezza “sotto i piedi”); la prova dell’Aria per la Vita (“stare” nel proprio Io Sono senza nessuna sicurezza “da alcuna parte”).
    A queste tre prove seguirà quella della Terra: immergersi nelle nostre profondità e riemergerne “risorti”.

    Ascensione 2010: si sperimenta la salvazione del corpo eterico (sempre per chi ne sarà pronto). Il mutate mente è completato, le vecchie forme non hanno più potere sul nostro corpo eterico: il nostro corpo eterico è risorto.

    Natale 2010: le persecuzioni verso i “veri” cristiani aumentano sempre più. I veri cristiano sono coloro che si rifiutano di adorare la Bestia, non accettano i microchips, i trapianti, gli OGM, di ricevere la Comunione in mano, e così via.

    Pentecoste 2011: si prepara il rinnovamento della discesa dello Spirito Paraclito su Mariam e da questa sugli Apostoli (sempre per chi ne sarà pronto). La nostra anima ne risulterà completamente rinnovata: sarà “risorta”.

    San Giovanni 2012: entreremo nella sfera del Padre (sempre per chi ne sarà pronto).
    A San Giovanni 2012 vi sarà come un feedback fuori da Spazio e Tempo e avverrà come una retroazione al Lunedì di Pasqua (2012). Questo è il “+1” spirituale, l’entrare a pieno titolo nella Vita Spirituale Eterna. Anche quest’ultimo passaggio avrà un carattere maggiormente individuale.

    Quanto detto trova risonanza con i cambiamenti spirituali in atto nel Sole, cambiamenti che sono iniziati ai primi di marzo 2005 e che dureranno sette anni. Sapendo che il ciclo di sette anni si può scomporre in tre fasi (o tre “terzi”), avremo che il primo terzo (pari a 28 mesi) è terminato attorno al mese luglio 2007, il secondo terminerà attorno a novembre 2009, ed il terzo verso marzo 2012.
    Il primo terzo “riecheggia” il terzo precedente (quello della trasformazione di Venere- devozione e venerazione), il secondo è quello centrale (prettamente solare e quindi di individualizzazione spirituale), ed il terzo prepara alla fase successiva (la trasformazione della sfera di Marte).

    A tutta prima Luce e Tenebre ci avvolgono, le prime per sostenerci, le seconde per renderci sempre più succubi delle forze “ostacolatrici”. Ma bene e male discendono ambedue da Dio, il male è lo stratagemma del bene per “produrre” più bene (citazione da R. Steiner).
    La prima forma mentale da cui siamo chiamati a liberarci è proprio la mentalità “duale”: il bene e il male sono solo strumenti dell’Uno affinché attraverso il loro superamento possiamo tornare a Lui, solo salendo attraverso la porta dell’Armonia si può giungere al Tutto che è Uno..

    Con questo scritto (oggettivamente “lungo” ma “sintetico” per i contenuti esposti), penso di aver mosso più di una domanda interiore: sono a disposizione per chiarire quanto è necessario chiarire, con la precisazione che, come si suol dire “si escludono i perditempo”.
    Grazie
    E. N.
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Ospite
    Ospite



    MessaggioTitolo: tre domande   Gio Mag 19, 2011 1:33 pm

    Buonasera a tutti,

    vorrei rivolgere tre domande in merito al commento di E.Nastati, intitolato "Il Passaggio".

    Le prime due riguardano questa parte del commento:

    Citazione :

    Dal Natale 2007 l’Essere Maria agisce con maggior forza nelle nostre singole anime ed anche nei gruppi di anime si incontrano per attuare insieme un lavoro spirituale. [...]

    Possiamo realizzare gruppi per studiare, per sciogliere nodi karmici o per “fare”. Maria protegge tutti i gruppi (anche l’umanità è un “gruppo) e lo Spirito divino può così scendere nel gruppo. La protezione mariana protegge il gruppo anche dagli attacchi esterni

    E' dunque possibile affidarsi a Maria anche per proteggere una comunità da quello che viene definito vampirismo? Esistono già delle preghiere per la protezione o è possibile anche affidarsi alla libera "preghiera del cuore"?

    Dalla lettura della citazione emerge una riflessione.
    I nessi Karmici dovrebbero essere delle affinità che determinate individualità hanno o hanno assunto nel corso del tempo (sbaglio?) . Non conosco la definizione di "nodo karmico" ma a prima vista mi porta ad immaginare che un nodo sia qualcosa creato di necessità, magari a seguito di un evento violento. Qualcosa che dev'essere sciolto, appunto.(Ricordo a proposito il famoso esempio del giudice che fa giustiziare tre malviventi che in un'epoca passata avevano ucciso l'individualità incarnata nel giudice... )
    Perché si dovrebbero realizzare gruppi in tal senso?


    La terza domanda riguarda il rapporto fra iniziazione cristiana e iniziazione rosicruciana.
    Dalla mia esperienza, l'iniziazione cristiana sembrerebbe essere snobbata dall'attuale mondo antroposofico. Un'iniziazione che viene considerata come non attuale.
    Considerazione probabilmente legata ad un'interpretazione "alla lettera" di alcuni scritti steineriani.
    Citazione :

    "Questo è uno dei cammini (iniziazione cristiana) che l'uomo può intraprendere; la via più recente per risalire alla saggezza è però quella dei rosacroce. Essa indirizza gli uomini non al passato, ma all'avvenire, agli stadi di coscienza che l'uomo sperimenterà in avvenire" (R.Steiner, La Saggezza dei Rosacroce)

    Non è rischioso seguire "la via del pensiero" dell'Antroposofia senza prima aver vivificato il proprio pensiero? In altre parole, è davvero possibile seguire la via del pensiero senza aver sperimentato l'evento pentecostale in noi ? (Gv 13,20)
    I due cammini di iniziazione, attualmente, sono realmente distinti?

    Grazie
    Tornare in alto Andare in basso
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1821
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   Dom Mag 22, 2011 1:51 pm

    Caro teophilos riporto la risposta di Enzo Nastati

    Buongiorno, provo a rispondere alle interessanti domande postemi.

    Per la prima, quella riguardante la possibilità che l'Essere di Maria, la Madre cosmica, protegga anche i gruppi di vampirismo (o di mafia o di delinquenza in generale) ho dei forti dubbi. Nel mio breve scritto avevo detto che Maria protegge "gruppi di anime che si incontrano per attuare insieme un lavoro spirituale": quindi non certo di carattere opposto. Ritengo che in gruppi "neri" siano altre le entità sprituali che convergono ed assistono.
    Come protezione personalmente ritengo che le preghiere ripetute a memoria, abbiano ben poco valore. A mio avviso la preghiera deve assolutamente sorgere dal cuore, forse è quindi meglio meditare solo la parola "Ave", oppure "Maria", piuttosto che ripetere litanie su litanie che assopiscono la coscienza. Per me la preghiera deve essere un atto devozionale cosciente.

    Per la seconda domanda, quella dei "gruppi karmici" mi riferisco alla possibilità che si determini un gruppo-Comunità di persone che decidono di realizzare qualcosa assieme. Se questo "qualcosa" rientra nella cosiddetta "creazione dal nulla", ossia questo gruppo si pone come strumento della volntà Divina affinchè essa si manifesti in terra con il famoso "qualcosa", allora è fondamentale aver riconosciuto (ed "azzerato") i debiti karmici tra le persone. Se ciò non viene fatto il "nuovo" incontrerà l'ostacolo del vecchio debito e questo perchè l'uomo (i componenti il gruppo) non si sono ancora liberati dal vecchio rapporto.

    La terza domanda è un bocconcino non da poco! (se mi è consentito esprimermi così).
    Da quello che io ho letto, capito, e soprattutto sperimentato, lo Steiner va letto con una attenzione superiore a quanto normalmente si fa. Personalmente ho imparato a "leggerlo" per "comprendere" ciò che espone; poi ho imparato a "leggere" quello che NON espone in certi punti dei sui testi, infine ho imparato (pochino, pochino) a "leggere" quella che si può chiamare la "struttura", l'archittettura dei suoi cicli. Perchè dico questo? perchè nel suo Iniziazione non ci sono i 6 esercizi per il cuore che invece appaiono in Scienza occulta. Perchè?
    Personalmente sono arrivato alla conclusione (peraltro già sentita) che lo Steiner parlava MOLTO secondo il pubblico che aveva dinnanzi. Diceva e non diceva, "accontentava" le forme mentali delle persone per portarle, lentamente, verso nuovi lidi.
    Il mio pensiero è che esistono tre vie principali di iniziazione: quella del pensiero (figlio della vedova di Nain resuscitato), quella del sentire (figlia di Giairo resuscitato), esiste la via della volotà rosicruciana (Lazzaro resuscitato). Queste tre vie corrispondono ai tre figli di Adamo: Abele, Seth e Caino. Tutte e tre sono state riportate in vita dal Cristo. Ma la legge dello Spirito è Tre+Uno (Dio è Uno e Trino) e quindi anche nelle vie iniziatiche esiste il +Uno: la via diretta, quella che "passa" attraverso l'Incontro con il Cristo eterico attraverso il battesimo di Fuoco e Spirito. In altra sezione del forum ne parlo.
    Detto questo ognuno di noi è collegato ad una "via" particolare, nostro compito è conoscerle tutte, ma la nostra impronta rimarrà sempre (e che male c'é?!).
    Finale: ogni via citata "segue" la precedente, la comprende in sé e la amplia. Non ci sono "voti" o "classi": ognuno moltiplichi i doni che lo Spirito gli ha dato e così facendo ha "fatto la sua parte" e le porte del Regno gli si apriranno.
    Mi scuso per la lunghezza.

    Enzo Nastati
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Ospite
    Ospite



    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   Dom Mag 22, 2011 10:00 pm

    Buonasera.

    Vorrei ringraziare il sig. Nastati per la sua risposta. Anzi, per le sue risposte!

    Per quanto riguarda la mia prima domanda debbo fare una piccola precisazione.
    Non era mia volontà esprimere il concetto "l'Essere di Maria protegge i gruppi di vampirismo" (?).
    No, la mia domanda era un'altra : E' dunque possibile affidarsi a Maria anche per proteggere una comunità da quello che viene definito vampirismo?

    Cioè, è possibile richiedere la protezione per una comunità orientata cristianamente, alfine di proteggerla da atti più o meno consapevoli di vampirismo?

    Mi riferisco in particolare ad uno scritto del sign Nastati dedicato alla preghiera (Impariamo a pregare), in cui scrive:

    Citazione :
    "Ma la preghiera di gruppo rappresenta degli aspetti negativi che è bene sottolineare: [...] "può accadere che si crei una specie di "circolazione di forze" [...] ed il più forte può [... ] "succhiare" le forze degli altri".

    Non è questa già una forma di vampirismo?
    In questo senso riferivo la mia domanda.
    E' possibile richiedere una protezione affichè questa "circolazione di forze" non abbia luogo?
    Come è possibile proteggersi individualmente da queste forze ed eventualmente come è possibile proteggere la collettività?

    Chiedo scusa per aver dato luogo a questo spiacevole fraintendimento.

    Grazie.
    Tornare in alto Andare in basso
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1821
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   Mer Mag 25, 2011 7:05 am

    Risposta di Enzo Nastati

    Buongiorno! beh, sono contento del fraintendimento!
    A mio avviso l'elemento fondamentale per evitare il "vampirismo" è la capacità del "capo" di far fronte al pericolo (che sempre esiste anche se in forma inconsapevole). Chi "dirige" deve essere ben cosciente del pericolo e "ergersi" (con il suo Io) come una colonna che argina il fluire di forze indesiderata. La cosa è maggiormente a richio quando ci si pone in cerchio ed ancor di più quando ci si dà la mano.
    Una ulteriore protezione consiste nel dare l'argomento di preghiera e lasciare ognuno libero di svolgerlo a suo piacimento. Infine c'è sempre la protezione della croce celtica (quella con il "cerchio") che la croce più potente tra le conosciute.
    Cosa c'entra maria in tutto questo? Eccolo:
    - quando ci si "erge" si spezza la continuità (luciferina) del cerchio (anche nei muretti di pietra si usa metetre una pietra ogni tannto in verticale e questa pietra vine chiamata "madonna").
    - quando si prega in modo disgiunto aumenta la coscienza, e quindi il rapporto con Maria Sofia.
    Può bastare?
    Saluti
    Enzo
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Ospite
    Ospite



    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   Sab Mag 28, 2011 2:47 pm

    Buongiorno.

    Sì, le risposte sono esaustive.

    Non conoscevo la protezione della croce celtica e sto cercando di approfondire l'argomento (anche se è un pò difficile su internet).
    Ho letto che è stata messa fuorilegge in Italia, poichè spesso accostata a movimenti politici di estrema destra.
    Tuttavia credo che la croce celtica possa essere indossata anche "non fisicamente".

    Ringrazio il Sig.Nastati per i chiarimenti
    e l'Amministratore del Forum per il Suo lavoro di "corriere".

    Tornare in alto Andare in basso
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1821
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: LA CROCE CELTICA   Dom Mag 29, 2011 10:47 am

    Risposta di Enzo Nastati

    Gentile Teophilos (bellissimo nome). Dato l'interesse dimostrato vorrei aggiungere qualcosa sulla croce celtica.
    La croce celtica trova particolare applicazione in quella che chiamo "Grande benedizione".
    Innanzi tutto bisogna chiarire cosa significhi “benedire”. In italiano la parola è composta da “bene” e da “dire”, ma ciò non ci da il completo valore del termine.
    In greco benedire si dice eulogs, parola anch’essa composta di due parole: eu, ossia “bene” e Logos”, ossia la Causa Prima della creazione, la Legge delle Leggi, il Principio dei Principi, ossia la Libertà e l’Amore come legge e meta del nostro sistema evolutivo.
    Anche nella nostra teologia “benedire” significa far scendere la benedizione di Dio su una persona.
    Il Logos di bene è sceso in Gesù a Betlemme, quando Giuseppe lo ha “dato alla luce” (cfr. Vangelo di Luca) e su questa Entità di Gesù-Logos dopo 30 anni, con il battesimo al Giordano, è sceso il Cristo.
    Da questa brevissima analisi etimologica emerge quindi chiaramente il vero significato, il significato profondo del “benedire”.
    La benedizione è quindi un atto con il quale l’operante richiama le forze del Logos sulla persona. Chiaramente la mano che benedice avrà una azione totalmente diversa a seconda del rapporto che la persona ha con la realtà del Logos stesso. Una persona all’inizio del suo cammino spirituale richiamerà le forze del Logos dalla sfera della Luna o di Venere (come esempio). Una persona spiritualmente più matura le richiamerà dal Sole, o Giove. Chi ha completato il lavoro le richiamerà dallo Zodiaco (e oltre).

    La Grande Benedizione ricorda il gesto di Luce che abbiamo praticato all’inizio del nostro lavoro al fine di percepire il segno del Padre in noi. Essa si realizza come segue.

    Stando in piedi si uniscono le tre dita di pollice, indice e medio (mentre le altre due sono separate e piegate verso il palmo), si alza la mano a richiamare la forza del Padre fin dalla stella più lontana in alto, poi la Luce scende in noi, ci attraversa, attraversa tutta la Terra fino ad uscire agli antipodi e scende fino alla stella più lontana in basso. Il tutto accompagnato da “in Nome del Padre“, del Padre che ci dona la Vita.
    Poi si ripete lo stesso gesto in orizzontale, da sinistra a destra, sempre “da infinito a infinito”, pronunciando “in Nome del Figlio”, del Figlio che ci sostiene nel lavoro di trasformazione del Male in Bene in noi e fuori di noi. Infine si fa un movimento circolare con il braccio in modo da collegarsi a tutte le stelle del cosmo pronunciando “in Nome dello Spirito Santo”, dello Spirito che ci illumina la Via.
    Così formeremo una croce “cerchiata”, una Croce celtica.
    Per effettuare la Grande Benedizione con efficacia bisogna avere il terzo Dono del Popolo Eletto.

    Enzo

    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Ospite
    Ospite



    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   Dom Mag 29, 2011 10:36 pm

    Gentile sig.Nastati,

    la ringrazio per i chiarimenti e per l'approfondimento concessi.

    Sentitamente



    Tornare in alto Andare in basso
    Simone



    Messaggi : 1
    Data d'iscrizione : 24.08.11

    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   Gio Set 08, 2011 9:45 am


    Gentile Enzo,

    vorrei chiederle un chiarimento/approfondimento in merito al passaggio in cui ha scritto:

    Citazione :
    Ottobre-novembre 2008: con le elezioni americane le forze dell’Anticristo hanno avuto un rafforzamento e la loro azione viene anticipata di circa 6 mesi.

    La ringrazio per l'attenzione, e per la sua azione

    Simone
    Tornare in alto Andare in basso
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: COMMOZIONE    Gio Set 08, 2011 11:33 am

    UN COMMOSSO RINGRAZIAMENTO PER LA SAGGIA VIBRANTE E PORTENTOSA CONSIDERAZIONE PIENAMENTE ANTROPOSOFIA!!!!!
    GRAZIE STRAGRAZIE CON TUTTO IL CUOR
    DEVOTA-MENTE sinwan
    Tornare in alto Andare in basso
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1821
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   Gio Set 08, 2011 5:09 pm

    Risposta di Enzo Nastati

    Qualcheduno si ricorda il fatto che nei 3 giorni e 1/3 (tempo dell'Iniziazione) di festeggiamenti dell'insediamento di Obama, per un giorno intero nessuno sapeva (ovviamente non gli addetti a certi lavori) dove fosse? Era il secondo giorno, quello centrale...
    E poi basta vedere la politica che attua, credo che anche gli aficionados più accesi si siano ricreduti sul "messia" tanto annunciato.

    E poi c'è l'Apocalisse, la Bestia nata dal mare (le Hawai) avente sembianze di pantera e leone (animali africani) e d'orso (nord americano).
    Io la vedo così.

    Grazie
    Enzo
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Dania Panozzo



    Messaggi : 27
    Data d'iscrizione : 07.09.11

    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   Ven Set 09, 2011 3:41 pm

    Il Passaggio, il Transito, il Cammino verso la Prima Fonte, che cos'é? Nient' altro che voler spogliare noi stessi dal Noi, (Vindica te tibi=Seneca) e il risorgere, nell' Alba della Verità, come l'Araba Fenice. Merit-Enn.
    Tornare in alto Andare in basso
    Contenuto sponsorizzato




    MessaggioTitolo: Re: IL PASSAGGIO   

    Tornare in alto Andare in basso
     
    IL PASSAGGIO
    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
    Pagina 1 di 1

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
    Forum di Scienza Spirituale :: COMMENTI SCIENTIFICO SPIRITUALI DI ENZO NASTATI :: COMMENTI DI ENZO NASTATI :: IL PASSAGGIO-
    Andare verso: