IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
FORUM DI SCIENZA SPIRITUALE CON ARGOMENTI SCIENTIFICO SPIRITUALI E DI ATTUALITA' CHE FANNO RIFERIMENTO A Rudolf Steiner e AGLI STUDI DI Enzo Nastati AGGIORNAMENTI 2017 sugli incontri con Enzo Nastati - visitare la sezione INCONTRI E PERCORSI BASE 2017 CON ENZO NASTATI
CREATIVE COMMONS
Licenza Creative Commons
I NOSTRI VIDEO

2017
QUI E ORA
Ultimi argomenti
» Cercasi notizie sulla prole di Gesù .
Mer Set 27, 2017 12:43 pm Da Massimiliano

» Energia libera : http://www.magravsitalia.com/
Mar Giu 27, 2017 7:21 pm Da Admin

» Apicultura naturale
Ven Mag 12, 2017 3:51 pm Da apinaturale

» Sull'offuscamento dell'ipofisi ...
Mar Apr 18, 2017 12:37 pm Da neter

» AUGURI
Mer Nov 16, 2016 4:20 pm Da Admin

» INCONTRI CON ENZO NASTATI 2016
Gio Nov 10, 2016 6:13 am Da Admin

» Piacere, Antares!
Gio Nov 10, 2016 5:52 am Da Admin

» I SEGRETI DEL CAMMINO DI CRESCITA INTERIORE - Enzo Nastati - PDF
Mer Ott 26, 2016 5:51 pm Da Admin

» eccomi con le api
Lun Ott 03, 2016 6:15 pm Da Admin

» La morte ... potrebbe essere quello che chiamiamo Dio (Krishnamurti)
Mar Ago 02, 2016 4:18 pm Da Admin

» CALENDARIO DELL'ANIMA DI RUDOLF STEINER - Commentato da Enzo Nastati e Collaboratori - PDF
Lun Ago 01, 2016 8:31 pm Da Admin

» CERIMONIA DEL TUNNEL DI SAN GOTTARDO IN SVIZZERA
Lun Giu 27, 2016 9:36 am Da Admin

» la Resurrezione di Lazzaro
Gio Giu 16, 2016 5:12 pm Da Loretta

» G e o m e t r i a C a r d i a c a C H E S T A H E D R O N Frank Chester
Sab Giu 11, 2016 3:30 pm Da sinwan85PHAR

» Madre Nostra
Ven Giu 03, 2016 10:49 pm Da Loretta

SELEZIONA L’ARGOMENTO
  • Novità
  • Incontri e percorsi base 2016 con Enzo Nastati
  • Pubblicazioni aggiornate al 2016
  • Commenti di Enzo Nastati
  • Il Passaggio
  • Apocalisse/vangeli
  • Nuova agricoltura Cristica
  • Alimentazione
  • Un Ponte tra Antroposofia e Missione Divina
  • I 10 Comandamenti
  • I nostri video
  • YOUTUBE
  • Qui e Ora
  • Indicazioni di Enzo Nastati su quello che sta avvenendo nei Mondi Spirituali
  • Attualità
  • Meteorologia Spirituale
  • Geografia
  • Spazio
  • Petrolio, vulcani - terremoti - alluvioni
  • Internet e nuove tecnologie
  • Finanza
  • Politica
  • Storia
  • Economia e triarticolazione
  • Antroposofia
    Rudolf Steiner
  • Antroposofia Generale
  • Johann Wolfgang Goethe
  • Antroposofia Generale
  • Filosofia della Libertà
  • Iniziazione
  • Esercizi Spirituali
  • Scienza Occulta
  • La Bibbia
  • Inferno, Purgatorio, Paradiso
  • Natale
  • Pasqua
  • Pentecoste
  • l'Ottava Sfera
  • Alchimia
  • Karma
  • Teosofia
  • Evoluzione
  • Scienza dello Spirito
  • Il Calendario dell'Anima
  • Passato, presente, futuro
  • Pensare Sentire Volere
  • Platonici e Aristotelici
  • Personaggi attuali e del passato
  • Il Teorema di Pitagora
  • Matematica Spirituale
  • La Preghiera
  • La via del dolore
  • Bene e Male
  • Il perdono
  • Uomo e Cosmo
  • Astronomia
  • Angeli e Gerarchie Spirituali
  • L'uomo come Religione degli Dei
  • Comunità
  • Uomo e Donna
  • Gli Animali
  • Alimentazione
  • Musica
  • Arte
  • Biblioteca Spirituale
  • Rudolf Steiner
  • W.J.Goethe
  • Novalis
  • Kaspar Hauser
  • Giuliano Kremmerz
  • Paracelso
  • Cagliostro
  • Lev Nicolaevic Tolstoj
  • Sri Aurobindo
  • Profezie
    Leggere prima delle Profezie
  • Presentazioni Utenti
  • Presentazioni
  • Lavori personali
  • Argomenti preferiti
  • CASE E SALUTE
  • CASE ECOLOGICHE E CASE IGIENICO - TERAPEUTICHE
  • ASS. ARCA DELLA VITA
    PER CHI DESIDERA CONTATTARE DIRETTAMENTE L'ASSOCIAZIONE ARCA DELLA VITA IL RECAPITO E' IL SEGUENTE
    ASSOCIAZIONE
    " ARCA DELLA VITA"
    SEDE OPERATIVA VIA FERROVIA,70 - 33033 BEANO DI CODROIPO ( UDINE)- ITALIA-
    TEL +39  0432 905724 -
    FAX 1782749667  segreteria@albios.it
    PAGINE VISUALIZZATE DAL 02/04/2011


    Condividere | 
     

     Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
    Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
    AutoreMessaggio
    Tom



    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 19.08.11

    MessaggioTitolo: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Mer Ago 31, 2011 1:11 pm

    Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?

    Nella sua Divina Commedia , Dante Alighieri ha sempre condannato la vita sessuale , vita sessuale che probabilmente anche lui nel suo passato ha vissuto .
    Chiama chi fa sesso < lussuriosi > e li mette nell'Inferno e nel Purgatorio secondo il livello di gravità.

    Non ha mai parlato del sesso come cosa positiva , dunque per lui è sempre peccato , e chi sta nel Paradiso è tutta gente casta .

    Correggetemi se sbaglio
    -------------

    Chi studia l'Antroposofia ( e non solo ) sa però che le cose non stanno così , ossia , che vita spirituale non è sinonimo di vita sessuale < zero > sia per quanto riguarda il cosiddetto discepolo e sia per quanto riguarda il cosiddetto Iniziato.

    ... O forse sarebbe meglio dire che le risposte che da l'Antroposofia su questi argomenti sono assai diverse.

    ---------------
    A questo punto però viene lecito domandare : chi delle due scuole ha ragione e perchè ?

    Possibile che Dante Alighieri su questi temi abbia detto delle frescacce ?
    Perchè ha avuto queste posizioni così rigide ?
    Non era , in realtà , quel grande uomo di conoscenza che tutti noi sappiamo ?
    Cosa dice l'antroposofia su queste posizioni di Dante Alighieri e , se serve , come giudica più in generale l'anima Dante Alighieri ?

    ...



    Ultima modifica di Tom il Gio Set 01, 2011 7:03 pm, modificato 1 volta
    Tornare in alto Andare in basso
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Mer Ago 31, 2011 6:24 pm

    Risposta di Enzo Nastati

    Beh, direi che la domanda ha delle risposte “abbastanza” facili e altre “Molto” difficili.

    Vediamo.

    L’antroposofia sulla sessualità non dice nulla; almeno io non ho mai letto qualcosa di specifico dello Steiner.

    Sono già intervenuto sull’argomento e personalmente vedo le cose da più punti di vista.

    C’è l’uomo “normale” al quale tutto è lecito (diciamo così).

    C’è l’uomo in cammino per il quale l’atto sessuale comporta l’offuscamento dell’ipofisi con conseguente abbassamento della forza della Luce interiore in lui (per circa 3-4 giorni) e quindi perdita del pieno collegamento spirituale.

    C’è poi l’uomo Libero (altrimenti detto Iniziato) al quale tutto è di nuovo concesso (è “libero”). Ma come si comporterà al riguardo? La risposta la darà solo lui.

    Di mio aggiungo che l’atto sessuale se fatto per Amore ha un valore, se operato come sesso, ne ha tutt’altro. Ma l’uomo “Libero” ha sperimentato l’Amore Divino e quindi ben poca cosa gli apparirà l’amore terrestre.

    Buon cammino di Libertà!

    Enzo


    Ultima modifica di Admin il Gio Set 01, 2011 2:02 pm, modificato 1 volta
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: 3+3=6   Gio Set 01, 2011 10:27 am

    3(uomo)+3(donna)=6(uomo-donna)!!!!! SPIRITO ANIMO-ANIMA CORPO !!!!!
    DOC(EO)TRINA--------COE(D)OTRINA = ASCENSO--------D(A)ESCENSO !!!!!
    LA STILLA ESAGONALE DI LUCE (6) con il Suo CENTRO (7) = MISTERIO DEL 3°LOGOS SANTO SPIRITO : GRESSIONE NELLA SACROSANTA CAMERA DELL?ARCA DELL?ALLEANZA "VEGLIATA" DA AMBOLATERE DA
    "SOLENNI CUSTODI"SPIRITI DELL?ARMONIA" E OLTREMODO
    "SIGNORIE DELLE MIRIADI" : LE CRE(T)AZIONI: I SACROSANTI FALCHI AUREI CHE DANNO L?ALLEANZA DELL?ASSEMBLEA DEL SODALIZIO DELL?HOR_HERU-RA NELL?HAT-GHA-PTAH !!!!! DURANZO ALDIGHIERI ERA "INIZIATO" DISCEPOLO DI BRUNETTO LATINI IL QUALE GL'INGIUNSE
    L?OPRA DEL RIFORGIARE IL "SENZAR" LATINO ATTRAVERSO "LA CRUSCATURA" PER UNA NUOVA CUSTODIA CRIPTICA DELLA "CANOSCENZA VIVENZA FIORENZA" OSSIA : IL MISTERIO OROGENALE DELL?A(M)OR: OMNIA VINCIT A(M)OR !!!!! ; FATTI NON FOSTE
    PER VIVER COME BRUTI MA PER SEGUIRE VIRTUDE E CANOSCENZA !!!!!URGE "SVEGLIARSI" NELLA "CANOSCENZA" PER DAVVERO "VIVENZA" DELLA "FIORENZA" DEL SESTO NEL SE(P)TO CON IL PER-DONO DEL FLUCTO_ FRUCTO COLOS DEL CALO(S)R PENTECOSTALE = 5o ( 7X7=49)
    ATTENZIONE DESTA ALLA "COMPIENZA" 5o Nume-RHO Custode DEL SACRO SANTO 2°LOGOS CHE CI CON-DUCE AL 1° CASA DEL PADRE !!!!!
    IL SESSO è CASTO NELLA SUA ORIGINE E COMPIMENTO!!!!! ALCUNA sozzura nella MENSA LO PUO^ "TANGERE" !!!!!
    PERCIO^ SIATE "DESTI" ALLA SUA CERTEZZA DI VERITA^ !!!!!

    E In Calce Q.Decio Arrio VALE!!!!!
    CRUSCATORE: "VAGLIATO VAGLIO VAGLIATO"

    Tornare in alto Andare in basso
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Sessualità, Graal e Cammino Spirituale   Gio Set 01, 2011 2:02 pm

    Visto l'interesse sull'argomento riporto un lavoro di Enzo Nastati che si trova in uno dei suoi ultimi scritti." Il Popolo Eletto" "Dall'origine Solare al ritorno come Figli di Dio - Un percorso nei misteri Cristiani della Chiesa di Giovanni nei tempi attuali"

    SESSUALITÀ, GRAAL E CAMMINO SPIRITUALE


    ASPETTI STORICI E FISIOLOGICI

    Quasi tutte le correnti spirituali raccomandano di ridurre o azzerare l'attività sessuale in quanto essa è controproducente rispetto al lavoro spirituale intrapreso. Pensiamo che la verità contenuta in questa affermazione debba essere approfondità al fine di evitare dogmatismi e repressioni che poi ingenerano spesso atteggiamenti o movimenti interiori che possono essere maggiormente deleteri dell'attività sessuale stessa.

    Una prima indicazione la possiamo trovare nella parola "sperma"(78) parola greca dal profondo significato esoterico. Nell'esoterismo antico, cui i greci facevano riferimento, la lettera "S' indica uno spazio interno a noi, la "P" indica il Fuoco celeste, la porta dei cieli, la "E" indica la forza che si espande, la "R" indica ciò che fluisce come Padre, la "M" ciò che da sopra giunge alla Madre natura, infine la "A" indica il nuovo inizio. Il significato occulto della parola "sperma" risulta così essere: "il Fuoco interno che si espande e, giungendo da sopra (come Padre), scende nella Madre natura dando inizio a qualcosa di nuovo". Detto questo soffermiamoci ora sull'aspetto "Fuoco celeste". In noi questo Fuoco è la forza di kundalini, ossia dal Serpente (di fuoco) che rappresenta, a sua volta, il "rifugio" dell'azione di Lucifero dentro di noi conseguentemente alla sua cacciata dal Paradiso ed il suo sprofondare nella natura umana (nell'osso "sacro"). Ciò può dare il primo indizio del perché le varie dottrine spirituali sconsiglino le pratiche sessuali ed abbinano ad esse il concetto di peccato e di impurità.


    Oggigiorno, nell'epoca dell'Anima Cosciente, siamo però pronti per alzare un po' il velo di questo processo di Fuoco in noi.
    Quando siamo in presenza di una secrezione (come quelli ghiandolari ed a quella sessuale in particolare), siamo di fronte ad una azione molto potente del nostro corpo astrale il quale, per così dire, "strizza" il corpo eterico rappresentato dalla ghiandola corrispondente fino a farne fuoriuscire il liquido.

    -------------------------------------------------------------------------------------------
    (78)Nello sviluppo degli arti superiori si attraversano diverse fasi e la prima è quella dei semi-germi spirituali, ossia dell'avere il "germe" dell'arto superiore non ancora fecondato ossia non è ancora avvenuta l'unione sposo-sposa. Ebbene in greco la parola "germe" si dice proprio "sperma". Interessante è vedere come il Luca (Le 20,28) la parola "seme" riportata in greco è proprio "sperma": "Se giungesse nel profondo della morte un un fratello avendo moglie, e questo fosse senza prole, che il suo fratello prenda la moglie e sucsciti sperma al suo fratello".
    -----------------------------------------------------------------------------------------------
    ASPETTI SPIRITUALI

    In tutto il processo che porta l'uomo all'orgasmo siamo di fronte a due livelli di
    questa azione astrale in noi: l'eccitazione (con i relativi processi di inturgidimento e prima secrezione) e l'eiaculazione vera e propria (che ne rappresenta il culmine, l'aspetto massimo).
    Alla luce di ciò, affinchè avvenga l'eiaculazione, è necessario un "ordine", una azione astrale-luciferica estremamente forte che coinvolge il nostro corpo astrale oltremisura (da ciò la stanchezza che sopraggiunge dopo l'atto sessuale). La domanda da porci è: da dove viene questo "in più" di forze astrali?
    La fisiologia ci dice che questo ordine origina dall'ipofisi , ossia da quella piccolissima ed importantissima ghiandola che si trova esattamente al centro della nostra testa. Questa ghiandola, dalla forma vagamente piramidale a base triangolare, governa tutte le altre ghiandole del corpo e quindi, in definitiva, tutto il corpo stesso.
    L'ipofisi giace sopra la "sella turcica", osso a forma di coppa posto al di sotto dei talami. Questo insieme ha un profondissimo significato spirituale: la sella turcica corrisponde alla Coppa del Graal in noi, l'ipofisi al Graal stesso, i talami alla "camera nuziale"(80) degli gnostici e del vangelo di Matteo (Mt 9,15). Siamo quindi nella parte più sacra_di noi. Se ora ci ricordiamo della pietra che è stata fatta rotolare per chiudere il Sepolcro nel quale era stato deposto il Corpo di Gesù nel monte Calvario (che signignifica "cranio"), non ci vuole molto a comprendere che la pietra "rotolata" rappresenta il chakra a due petali posto al centro della nostra fronte, mentre la sella turcica rappresenta la pietra sulla quale è stato deposto il Santo Corpo.

    --------------------------------------------------------------------
    (80) E il Gesù proferì loro: "Forse che non hanno la forza i figli della camera nuziale di affrontare la sofferenza finché lo sposo è con loro? Ma verranno i giorni in cui sarà allontanato loro lo sposo ed allora digiuneranno " (Mt 9,15).
    ------------------------------------------------------------------------------

    Ricordiamo che la fronte è posta tra le tempie, in quanto tra le "tempie" vi è il primo "tempio" in noi: il tempio dell'Io. Dietro la sella turcica vi è il cervelletto ed esso racchiude in sé i germi dei tre arti superiori dell'uomo il Se Spirituale (o Io superiore o Spirito Santo in noi), lo Spirito Vitale Amoroso (o Figlio in noi) e l'Uomo Spirito (il Padre in noi).
    Quando la Maddalena è giunta al Sepolcro ha trovato la pietra già spostata e quindi essa era stata fatta rotolare "in senso inverso" a quello della chiusura.
    Come dire che la vecchia iniziazione attivava i chakras in un verso (81) , poi vi è stata la stasi, ed ora i chakras, per chi ne è pronto, ruotano in un nuovo senso e ciò grazie alla grazia dell'azione Cristica intervenuta.


    Immaginiamo ora la testa umana con il chakra a due petali aperto: la luce entra nelle tenebre della testa e si fa strada (come una Lancia di Luce, la Lancia del Graal) verso gli Arti spirituali che hanno il proprio germe nel cervelletto e lungo questo percorso attraversa l'ipofisi, con la sua forma tetraedrica, per poi giungere al castello del Graal: il cerveletto.

    -----------------------------------------------------------------------
    ( 81) Merita precisare che i chakras hanno quattro livelli di manifestazione. Sul piano fisico si presentano come ammassi di nervi le cui terminazioni si sfiorano (e all'interno di questo spazio si manifesta l'aspetto superiore del chakra). sul piano eterico essi "ruotano" avanti o indietro, sul piano astrale essi " vibrano" sul lato destro o sinistro ( questi sono i Fiorr di Loto) infine sul piano spirituale essi si "ergono" sussultando verso l'alto. Da quanto brevemente esposto si può comprendere la confusione che oggi regna al riguardo di essi e del come sia oltremodo pericoloso praticare tecniche che tendono ad aprirli in modo non cosciente (cristalli, mantra. mandala. Reiki. ecc. ecc.) I chakras non sono "nostri"appartengono ai mondi superiori: lasciamo quindi decidere a Chi di dovere quando è il momento opportuno per aprirli.

    ------------------------------------------------------------------------------------------
    Ora è chiaro che se l'ipofisi è stata otremodo stimolata dal nostro corpo astrale (e quindi dalle forze egoiche in noi) verso le ghiandole sessuali, e questa stimolazione è giunta al punto di realizzare l'orgasmo liberando violentemente le forze luciferiche, ecco che la Santa Lancia non trova Luce nella ipofisi, ma offuscamento, velo, tenebra, e quindi il processo interiore di Illuminazione e di Iniziazione ne viene compromesso Nel caso in cui l'individuo pratichi astinenza sessuale la forza di Kundalini viene purificata dall'azione Mariana in lui (Maria che schiaccia la testa del serpente) e risale come Luce. In questo caso abbiamo così che la Luce, che entra dal chakra a due petali, incontra la Luce di cui rifulge l'ipofisi ed ha la forza per riflettersi verso l'alto: verso il chakra a 1000 petali posto sulla sommità del capo. Si realizza cosi quanto riportato nel vangelo di Giovanni: "Mentre avete la Luce credete nella Luce, per essere generati Figli della Luce " (Gv 12,36).
    Per quanto esposto si può comprendere perché le antiche vie iniziatiche raccomandano di non raggiungere la fase dell'orgasmo, mentre per lo più non vietavano il rapporto in sé.
    Forse, è stata la Chiesa cattolica, in un impulso di salvaguardia delle sue "pecorelle", a suscitare e legare un generale forte senso di colpa in riferimento alla pratica sessuale, mentre essa è da vedersi in un'ottica ben più ampia.
    Quanto esposto è stato esposto "al maschile" ma qualcosa del genere avviene anche nella donna. Anche ella è infatti soggetta a quel turbinio dei sensi che ci porta a uscire dalla piena coscienza e quindi cadere nell'abbraccio dolce, piacevole, ma mortifero per lo Spirito di Lucifero.

    In sintesi possiamo dire che anche in questo caso tutto è relativo. Infatti due sono almeno le variabili fondamentali. La prima è legata al fatto che il rapporto intimo sia un atto di amore e non un atto puramente sessuale. Il secondo è legato al livello spirituale della persona interessata: gli effetti sono tanto più deleteri quanto più avanzato è il livello della persona. E' con i livelli "più alti" che l'atto è da escludersi totalmente, e questo non per precetto o dogma, ma perché è la persona stessa che percepisce la conseguenza dell'atto (anche se di amore) come una perdita di collegamento con i mondi spirituali, perdita che può diventare anche irreversibile.


    Enzo Nastati
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    Tom



    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 19.08.11

    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Gio Set 01, 2011 7:01 pm

    ... mi piacerebbe tanto avere la traduzione in < LINGUA VOLGARE > Very Happy Very Happy Very Happy di ciò che ha detto il signor sinwan85PHAR ... sono sicuro che ciò che ha detto è molto utile.
    come si può fare ? ( se si può fare ) .

    sono un SEMPLICIOTTO ! IO !!!
    Very Happy Very Happy
    Tornare in alto Andare in basso
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: INTEGRALITA^   Ven Set 02, 2011 8:49 am

    Gentilissimo e Carissimo Utente Signor Tom "Un Sempliciotto" LA RINGRAZIO
    DELLA SUA BENEVOLENZA: devo dirle, con Buona Pace, che ciò che ha detto sinwan,per ora,rimane "SIGILLO" !!!!! Occorre Urge LAVORO per OPERA !!!!!
    La "considerazione "parrebbe contraddittoria" rispetto alla RELAZIONE DAVVERO INOPPUGNABILE DEL NOBILISSIMO ANTROPOSOFO ENZO NASTATI
    IL QUALE SI CONFERMA ESSER UN DEI FARI E GUIDA GENEROSA NELLA SCIENZA DELLO SPIRITO. Il Fatto è che si considera un Ulteriore Valore dello
    ITER SPIRITUALE che non dissona in alcun modo ne IL METHODO della RELAZIONE INECCEPIBILE DI ENZO NASTATI;CHE SI CONFERMA ESSER UN GRAN SAGGIO E GUIDA SPIRITUALE*!!!!! L*INCONTRO FATIDICO CON L*ESSER COMPLEMENTARE PER CONSENTIRE LA MUSICA DELLE SFERE NEL CUORE DI ENTRAMBI E VIVER COSCIENTEMENTE L*ORIGINE E IL COMPIMENTO DEL SESSO NEL MEus.eNS CANTUSFIRMUS OLTRE IL CAMMINO
    SOLITARIO ALTISSIMO E PROFONDISSIMO !!!!! RITROVARSI OLTRE DOPO ESSERSI PER EONI CERCATI PRESSO L*ALBERO DELLA VITA FONDATO
    NEL*GAN?AEDEN vNEL COMUNE PARADISO FIABA VIVENTE NELLE NOSTRE
    ANIME ALLO SPIRITO !!!!! CONTINUA SUO DEVOTA.MENTE Q.D.ARRIO VALE!!!!!
    Tornare in alto Andare in basso
    Tom



    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 19.08.11

    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Ven Set 02, 2011 12:59 pm

    .
    Tornare in alto Andare in basso
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: Castità !!!!!   Sab Set 03, 2011 7:22 pm

    CASTITA^ NON E^ SINONIMO DI ILLIBATEZZA NE DI COPPELLAZIONE O ASTINENZA DI "ALCOVA" RIGUARDA SOLAMENTE(SOLE_DELLA_MENTE) APPUNTO ::: LA MENTE-MENSA-SEMENTE ::: TALE VEICOLO DELLO SPIRITO PER L?ANIMO-ANIMA EPPERCIO^::: O IL TUNNEL-CORRIDOIO_VEICOLO E^ ILLUMINATO O E^ OSCURATO COME NELLA CONDIZIONE ORDINARIA DELL'ILLUSORIA ESPERIENZA SESSUALE CHE E^ SOLO "ILLUSORIA" INCOSCIENTE EPPERCIO^SEMPRE BRAMOSA DI ULTERIORE CONFERMA CHE NON VERRA^ GIAMMAI IN TALE MODO MERCIMONIOSO BENSI^ GIUNGERA^ CON IL MODO ACCONCIO AL METHODO OSSIA CON TOTALE DEDIZIONE ALL?UNICITA^ DELLA CREATURA AMATA::: BEATRICE PORTINARI PER DANTE ALIGHIERI

    (DURANZO ALDIGHIERI DI SCHIATTA LANGOBARDA)!!!!! EGLI NON DISPREGIAVA I CONNUBBI CARNALI NE LI STIMMATIZZAVA BENSI^ LI CONSIDERAVA PER QUEL CHE ERANO ::: INCONSCIA PROSTITUZIONE MERCIMONIOSA DOVUTA ALL?IGNORANZA SPIRITUALE!!!!! CON TUTTO IL CUORE ::: IL MATTO AMICO DEL BAGATTO !!!!!
    Tornare in alto Andare in basso
    neter



    Messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 06.06.11

    MessaggioTitolo: Sessualità ed adulterio   Dom Set 04, 2011 5:26 pm

    Ogni atto sessuale è un adulterio ; non deve essere inteso moralmente ,ma deve essere visto nell'atto pratico. Infatti nel momento che un uomo ed una donna in un amplesso amoroso raggiungono l'orgasmo , in quel istante fondono insieme i loro corpi sottili scambiandosi reciprocamente virtù e vizi animici,da ciò deriva che i loro corpi sottili sono adulterati rispetto all'origine.Detto ciò , non significa che il rapporto sessuale è male , nel passato vi erano ordini esoterici in cui usavano proprio la modalità sessuale come mezzo di scambio sottile . Alla luce di ciò , viene spontaneo affermare che per una persona che percorre una strada evolutiva , sarebbe opportuno osservare la castità intesa proprio nel non avere rapporti sessuali , in modo da non avere contaminazioni animco fluidiche.
    Neter

    Tornare in alto Andare in basso
    libermagi



    Messaggi : 2
    Data d'iscrizione : 01.09.11

    MessaggioTitolo: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Dom Set 04, 2011 6:49 pm

    Gentilissimo Sig. Tom,
    Ogni frase, ogni parola, ogni accento usato da sinwan contiene molteplici piani interpretativi di più realtà diverse.
    Interpretare i simboli e svelare queste realtà richiede una notevole quantità di energia, un grande sforzo assolutamente necessario e senza il quale nulla si può.
    Il Suo karma, Sig. Tom Le presenta una grande opportunità, quella di aver incontrato sinwan, un maestro che le offre la possibilità di aprire la sua mente a nuove cose, a grandi ineffabili verità. Ma Lei deve imparare a concentrarsi, a volere, volere, fortissimamente volere e alla fine, se sarà ritenuto veramente degno, dalle parole di sinwan sgorgherà limpida come il cristallo e pura come l'oro più fino la VERITA'.!!!

    Fraternity

    Frater L.M.
    Tornare in alto Andare in basso
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: PUNTUALIZZAZIONE!!!!!   Dom Set 04, 2011 7:20 pm

    LA COMPIUTEZZA DELL?AMORE PLATONICO VIVE NEL CONTINUARE AD ESSERLO INTEGRALMENTE NELL?ALCOVA-TALAMO GRAZIE ALLA "GRAZIA SOFIANICA-EMANUELITA" OSSIA L?OFFERTA SACRALE VERBIGRAZIA
    ALL?ESSER_CREATURA COMPLEMENTARE ORIGINARIA RECIPROCA
    NELL?ATMOSFERA DELLA "MUSICA DELLE SFERE" SPERIMENTATA "DAVVERO" NEL CUORE DI ENTRAMBE !!!!!
    TALE "INTONAZIONE" TALE "CANTO CELESTE" AVVIENE IN PIENA DESTA
    COSCIENZA CONTEMPLATIVA E INCANTA "LA SERPE" KUNDAARTIGUADOOR
    PURIFICANDO LA CORRENTE "KUNDALIMNI" NEL "LETTO" DELLA SUA ABBERRAZIONE E RICONDUCENDOLA REDENTA AL LUOGO CHE L?E^ORIGINARIO :IL CUORE RIGENERATA NELL?ULTERIORITA^ INASPETTATA !!!!! V?E^ SEMPRE ULTERIORITA? NELLA "COMPRENSIONE" PURE TALE E^ CIO^ CHE ATTENDE IL SOLITARIO E ASTINENTE PEREGRINO
    CHERUBICO : IL DONO SERAFICO INDICIBILE!!!!!
    ALEA CORDE "OMNIA VINCIT A(M)OR"!!!!! 22 = OVO REGENERATO!!!!!
    Tornare in alto Andare in basso
    Ospite
    Ospite



    MessaggioTitolo: Come giudicare antroposoficamente, la castità che predicava Dante Alighieri?   Mar Set 06, 2011 10:28 am

    Signor Sinwan, lei è liberissimo di giocare con le parole e i punti esclamativi quanto vuole. Io mi sentirei più rispettato se usasse le minuscole, come tutti (=netiquette), e comunque almeno riguardasse i suoi scritti, per rispetto verso i malcapitati lettori, dove i punti di domanda sostituiscono gli apostrofi, ecc. ecc.
    Non capisco davvero cosa c'entri tutto ciò con l'antroposofia, diciamo che si sguazza nel suo contrario.

    Come con il mago Otelma, l'Amleto invertito de noiantri, inizialmente vien da ridere, poi ci si preoccupa, infine ci si annoia.
    Natural,,,mente il RImedio è di non legge-re più tali INCOM-prensibili in//ter-Venti, per chi non ha tempo da perde-RE????.

    Poi, ci sono anche anime più buone di me ...


    PS: chiedo scusa per le modifiche "postume". Grande è la confusione sotto il cielo (sottoterra, invece, tutto in ordine).


    Ultima modifica di mercurio il Mar Set 06, 2011 9:12 pm, modificato 2 volte
    Tornare in alto Andare in basso
    libermagi



    Messaggi : 2
    Data d'iscrizione : 01.09.11

    MessaggioTitolo: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Mar Set 06, 2011 8:34 pm



    Il mio intervento era ironico e voleva semmai supportare il sig. Tom.
    Per il resto sono perfettamente d'accordo con il sig. Mercurio.
    Complimenti anche al Sig. Enzo Nastati.

    Saluti a tutti
    Tornare in alto Andare in basso
    Ospite
    Ospite



    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Mer Set 07, 2011 8:35 am

    Citazione :
    Admin ha riportato:
    Il secondo è legato al livello spirituale della persona interessata: gli effetti sono tanto più deleteri quanto più avanzato è il livello della persona. E' con i livelli "più alti" che l'atto è da escludersi totalmente, e questo non per precetto o dogma, ma perché è la persona stessa che percepisce la conseguenza dell'atto (anche se di amore) come una perdita di collegamento con i mondi spirituali, perdita che può diventare anche irreversibile.

    Enzo Nastati

    Tuttavia, mentre chi viene dominato dai sensi può giungere a nefandezze estreme (stupro, omicidio) è presumibile che l'uomo avanzato nel cammino possa metamorfosare il proprio desiderio semplice in amore/dovere verso l'umanità, esattamente come nelle sue altre attività. Amore che passa attraverso un'altra persona, la quale viene vista allora, in una nuova luce, come "rappresentante dell'umanità" (comprendo che la definizione possa far sorridere, ma è così). Anche questo è un cammino, e non è possibile a chi pratichi orgogliosa ascesi sessuale. Nauralmente un cammino significa anche esperienze, errori, colpe, soddifazioni epidermiche ecc., tutto quanto si lega ad un apprendimento. Se però l'argomento viene ritenuto scabroso, e taciuto, ecco che tale progresso non è possibile.

    Ci sono dei motivi, sicuramente, per cui Rudolf Steiner non è entrato nel merito. Non credo sia opportuno forzargli la mano, per così dire, sugli esiti pratici della cosa, sui "consigli pratici". Tanto più che i precetti della tradizione possono venir a buon titolo intesi come "vecchi", cioè relativi all'epoca precedente il Cristo, e dunque errati. Credo piuttosto che si dovrebbe discutere sul perché R.S. non abbia toccato l'importante argomento. Nemmeno nelle lezioni di classe egli ne parla, pur rivolgendosi ad un pubblico certamente esperto.


    Dimenticavo: Dante. Dante racconta di aver appunto compiuto quel cammino, di essere passato attraverso esperienze anche pesanti, ma indispensabili per evolvere verso lo spirito (per dire, anche Francesco era un riccastro scapestrato). Però comunque egli e la sua epoca sono sotto il segno della Chiesa, non ancora "cattolica", ma già degenerata verso un moralismo farisaico devastante. Dante si oppone ad essa, ma fino a un certo punto, quanto appunto gli viene concesso dai tempi. E non è senza significato che i lussuriosi siano considerati tra i peccatori meno colpevoli, un segnale di un certo tipo. Tanto più che non esistono solo i condannati all'Inferno, ma anche i lussuriosi del Purgatorio, che dovranno liberarsi espiando, sì, ma si salvano.
    Comunque, la lussuria viene condannata come eccesso, come oscurità. Ma negli esempi di coppie limpide, è proprio il desiderio ad unire i coniugi, quale spinta di fondo (ora non posso cercare tali esempi: vedrò di farlo).
    Tornare in alto Andare in basso
    Ospite
    Ospite



    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Mer Set 07, 2011 8:50 am

    neter ha scritto:
    Ogni atto sessuale è un adulterio ; non deve essere inteso moralmente ,ma deve essere visto nell'atto pratico. Infatti nel momento che un uomo ed una donna in un amplesso amoroso raggiungono l'orgasmo , in quel istante fondono insieme i loro corpi sottili scambiandosi reciprocamente virtù e vizi animici,da ciò deriva che i loro corpi sottili sono adulterati rispetto all'origine.Detto ciò , non significa che il rapporto sessuale è male , nel passato vi erano ordini esoterici in cui usavano proprio la modalità sessuale come mezzo di scambio sottile . Alla luce di ciò , viene spontaneo affermare che per una persona che percorre una strada evolutiva , sarebbe opportuno osservare la castità intesa proprio nel non avere rapporti sessuali , in modo da non avere contaminazioni animco fluidiche.
    Neter

    Questa sarebbe la posizione degli Esseni, di ritiro aristocratico dal mondo. Steiner riferisce quanto il Cristo abbia trovato errata tale impostazione, pur rispettabile.
    Tornare in alto Andare in basso
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: "RINGRAZIAMENTO"   Mer Set 07, 2011 9:36 am

    RINGRAZIO CON TUTTO IL CUORE GLI UTENTI MERCURIO E LIBERMAGI PER LE LORO ZELANTI SINCERE PREMURE ........
    SOAVE-MENTE sinwan "persona buffa latore di sciocchezze"
    Tornare in alto Andare in basso
    Dania Panozzo



    Messaggi : 27
    Data d'iscrizione : 07.09.11

    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Mer Set 07, 2011 12:00 pm

    Che cos'è la Purezza interiore? il fare di Se stessi un' Entità alla cui medesima presenza non si oserebbe sbagliare... Merit Enn.
    Tornare in alto Andare in basso
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Gio Set 08, 2011 7:03 am

    Cari amici, riportando un commento di Enzo Nastati, approfitto per salutarvi e ringraziarvi tutti per i vostri contrubuti che leggiamo sempre con molto interesse.
    L'Amministrazione


    A mio avviso le cose dovrebbero essere abbastanza chiare: il problema della sessualità è legato alla coscienza della persona, cambiando la coscienza cambia anche il rapproto con la sessualità. Quindi nessuno può dire "è così o così", dipende dalla coscienza ed ognuno ha la sua (e ne risponde).

    Enzo
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: PIENO ACCORDO!!!!!   Gio Set 08, 2011 9:01 am

    SI!!!!! GRAZIE !!!!! LA COSCIENZA E^ VOCATA ALL'AMORE !!!!! L'AMORE E?
    IL DONO DEL SIGNORE ALLA VITA NELLA VITA DI OGNUNO!!!!!
    CHE OGNI COSCIENZA POSSA RICEVERE TALE DONO !!!!!
    GRAZIE sinwan
    Tornare in alto Andare in basso
    Tom



    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 19.08.11

    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Gio Set 08, 2011 10:30 am

    A questo punto , vorrei sapere , se possibile , sulle cose che sono state dette , sulle risposte che sono state date , in particolare da quelle di Admin e di Sinwam ...

    ... se si possono trovare degli spunti direttamente nella Divina Commedia di Dante ... se in questa opera l'autore lascia trapelare qualcosa oppure se come sembra a me ( ma credo anche ad altri ) sia tutto < ermetico > !

    Sono solo possibili interpretazioni ? (antroposofiche o simili )

    Dante, DI DIRETTO , sull'argomento , proprio non dice niente ?

    Tornare in alto Andare in basso
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: AUGURIO SINCERO CERTO!!!!!   Gio Set 08, 2011 12:30 pm

    BENEDETTO SOAVE GRANDE TOM "IL RILANCIATORE" io ALL?IO TI AUGURO L'ACCOGLIENZA PIENA ALLA TUA ISTANZA COSI^ VIBRANTE !!!!!
    VEDRAI NOBILE AMICO CHE SORTIRA^ LA RISPOSTA CHE TU TREPIDANDO ATTENDI CON SLANCIO ED ENTUSIASMO DI AMOREA CANOSCENZA DALL?OLTRE INASPETTATA E PIENAMENTE SODDISFACENTE
    EPPERO^ OCCORRE ATTRAVERSARE LA QUARANTENA DELLA GRAN PAZIENZA !!!!! CIO^ VALE PER OGNUNO DI NOI PURE FOSSE UN DAVVERO
    INIZIATO ANZI PER LUI CON ENERGICA SOLERZIA . ANCHE IL DOTTORE PER ANTONOMASIA SI OFFRIVA CON SINCERA DEVOZIONE ED UMILTA^ A
    TALE ITINERARIO DI GRAN PAZIENZA !!!!!

    io ALL?IO TI SONO GRATO E RICONOSCENTE PER LA TUA TENACE
    ED ENERGICA CANZONE DI CONOSCENZA !!!!! IMPETUOSO TOM IL
    RILANCIATORE VEDRAI CHE TROVERAI E VINCERAI CIO^ CHE
    CERCHI CON STUPEFACENTE SORPRESA E GRANDE GIOIA !!!!!
    TUO DEVOTA-MENTE sinwan


    Tornare in alto Andare in basso
    Tom



    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 19.08.11

    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Gio Set 08, 2011 7:41 pm

    rilanciatore ? io ?

    ma non è vero ... non mi permetterei mai ... Wink Very Happy Wink
    Tornare in alto Andare in basso
    Admin
    Admin
    avatar

    Messaggi : 1822
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 48

    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   Ven Set 09, 2011 9:54 am

    Buongiorno e grazie a tutti per i vostri interventi.

    La domanda di tom è chiara e precisa, ma l’argomento è vasto e in continua metamorfosi nell’uomo.
    Vediamo un po’:

    Nell’Opera di Rudolf Steiner si parla di Dante come colui che scende nel profondo della propria anima, si aggira nei segreti più intimi della propria personalità, per poi successivamente penetrare nel mondo spirituale. Dante sa veramente percepire con sensi spirituali quello che avviene nel mondo spirituale.
    Stiamo parlando di "Sensi Spirituali" e già su questo si potrebbe parlare molto.

    Nell’uomo possiamo individuare 12 sensi, che si possono suddividere nel modo seguente:

    I 4 sensi corporei: tatto,vita,movimento,equilibrio – connessi con la volontà –
    che permettono la percezione della propria interiorità.
    I 4 sensi animici: olfatto,gusto,vista, calore – connessi col sentimento – che
    permettono la percezione del mondo esterno.
    I 4 sensi spirituali: suono,linguaggio,pensiero,io – connessi col pensiero – che
    permettono la percezione dell’interiorità altrui.

    Qualcuno dirà ma cosa c'entra tutto questo con la domanda di tom?
    Per me c'entra, proprio perchè i sensi hanno una gran voce in capitolo in questo argomento.

    Cosa sono i Sensi Spirituali?
    Come e quando sono nati?
    Come si sono via via sviluppati?
    Come si coltivano?
    C’e differenza tra sensi dell’uomo e sensi della donna?
    Sono nostri o ci vengono dati?
    Se sono un Dono da chi ci vengono dati e quando?
    Sono e devono rimanere 12 o anche questi stanno subendo o subiranno in futuro un cambiamento?


    Lascio a voi decidere qualche altre domanda.

    Caro Tom per come la vedo io, nessuno ha risposto alla tua diretta domanda, ma tutti nel loro piccolo hanno lasciato un messaggio, compreso Enzo con il suo lavoro"SESSUALITÀ, GRAAL E CAMMINO SPIRITUALE”
    Chi cerca, legge, studia, interiorizza, chiede, spinto da una sana ricerca, troverà prima o dopo una risposta.

    Infine, anch’io condivido il pensiero che nessuno può dare una risposta finita sull’argomento in questione, ma durante il cammino, cambiando la coscienza cambia anche il rappoto con la sessualità.
    Trovo sia quasi impossibile tu possa trovare una risposta incisiva ( come la chiedi tu) sulle Opere di Steiner o Dante. Ho detto quasi però. A buon intenditore poche parole.
    Almeno così è come la penso io.

    Buon lavoro e grazie.

    Ps: forse potrebbe esserti d'aiuto una piccola ricerca sul Dolce Stil Novo e i Fedeli d'Amore per le risposte che cerchi.


    Ultima modifica di Admin il Ven Set 09, 2011 2:42 pm, modificato 1 volta
    Tornare in alto Andare in basso
    http://arcadellavita.forumattivo.it
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: SALA (SAAL) = ASSEMBLEA !!!!!   Ven Set 09, 2011 12:04 pm

    [code] Vedi TOM "IL COLLETTORE" "IL RACCOGLITORE"
    "IL DISPENSATORE"........Vedi che COSA STUPENDA STAI COMPIENDO CON LA TUA SALDEZZA D'ONESTA^: VERITA^ BELLEZZA BONTA^CANTANO
    NEL TUO NOBILE CUORE e TU IRRADI AMORE ATTORNO A TE CHE CONSONA E CANTA CON "LA COMUNITA^ DELLA SALA ( DAL LANGOBARDO
    SAAL =ASSEMBLEA E DANTE ALIGHIERI ERA DI SCHIATTA GERMANICO-LANGOBARDA!!!!!) ASSEMBLEA DI CERCATORI DELL'AMORE E TROVATORI DELL'AMORE: S:MARIA DI SALA E^ IL NOME DI UNA CITTADINA NELLA PROVINCIA (PRO_VINCULO) (FAVORE DEL VINCOLO SACROSANTO DELLO
    AMORE SINCERO EPPERCIO^ CELESTE) (DI MARIA-SOFIA VERGINE NELL'ANIMA DI OGNUNO!!!!!)DELLA VINEGIA DEL M(A)ESTRE = VIGNA DELLA SOFIA DEL SANTO VOLTO ORSANMICHELE (SANTO VOLTO DEL CHRISTO) OVE vive VIVE il me(n)dico che TI sta scrivendo VI sta scrivendo!!!!! LO STUPORE E^ D'INFANZIA COMMOVENTE QUALITA^: SIATE SIMILI ALLA FANCIULLEZZA DICE IL SIGNORE PERCHE^ IN ESSA PALPITA ANCORA L'ANGELICITA^; SIATE SIMILI AD ESSA !!!!! STUPORE DA CUI STUPITO E STUPIDO COME DA ASTUZIA ACUTEZZA ACUTO(ACUTUS-ACSTUTUS) ASTUTO CHE NON E^ FURBIZIA FURBO VALE OTTUSO FURBIZIA E^ OTTUSITA^!!!!! TALE LA RICCHEZZA DELLA CRUSCA
    DEL NOSTRO IDIOMA GRAZIE A BRUNETTO E DURANTE(DANTE)CERCATORI E TROVATORI DELLA "MINNA"=MADONNA DEL "DULZE STIL NOVO" DELL?ALEA CORDE J.Tal.Ya-SAMBALA DALL?ALA OCCITANA-PROVENCA-AQUITANIA ALL?ALA OSIMANA DALMATICA-ILLIRICA !!!!! LA NOSTRA SACROSANTA PRIMA-TELLUS TERRA-HERCYNIA CON IL GRAN FJORDD DI "METROPOLIS" : PRIMA COLNIA DI ATL !!!!! STUPISCITI SEMPRE NOBILE TOM "IL VALOROSO" VEDRAI GIUNGERANNO "MIRIADI" NELLA "SALA" CHE TU CON IL TUO AMORE!!!!! HAI E SEI FONDATO!!!!!
    "A(M)OR VINCIT OMNIA" !!!!! CONTINUA VALE !!!!!
    Q:D:Arrio CONSUL S:P:R:Q: !!!!!

















    Tornare in alto Andare in basso
    sinwan85PHAR



    Messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 18.08.11

    MessaggioTitolo: CONTINUA !!!!!   Ven Set 09, 2011 12:11 pm

    CHE LA BENEDIZIONE
    DELL?ANZIANO DI S:ZITA SIA SU TUTTI VOI DELLA SALA-ASSEMBLEA :
    "MIRIADI" !!!!! DEVOTA-MENTE VOSTRO sinwan con ARDORE !!!!!
    Tornare in alto Andare in basso
    Contenuto sponsorizzato




    MessaggioTitolo: Re: Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?   

    Tornare in alto Andare in basso
     
    Come giudicare , antroposoficamente , la castità che predicava Dante Alighieri ?
    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
    Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
    Forum di Scienza Spirituale :: ANTROPOSOFIA :: ANTROPOSOFIA GENERALE :: UOMO E DONNA-
    Andare verso: