IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
FORUM DI SCIENZA SPIRITUALE CON ARGOMENTI SCIENTIFICO SPIRITUALI E DI ATTUALITA' CHE FANNO RIFERIMENTO A Rudolf Steiner e AGLI STUDI DI Enzo Nastati AGGIORNAMENTI 2018 sugli incontri con Enzo Nastati - visitare la sezione INCONTRI E PERCORSI BASE 2018 CON ENZO NASTATI
CREATIVE COMMONS
Licenza Creative Commons
I NOSTRI VIDEO

2017
QUI E ORA
Ultimi argomenti
SELEZIONA L’ARGOMENTO
  • Novità
  • Incontri e percorsi base 2016 con Enzo Nastati
  • Pubblicazioni aggiornate al 2016
  • Commenti di Enzo Nastati
  • Il Passaggio
  • Apocalisse/vangeli
  • Nuova agricoltura Cristica
  • Alimentazione
  • Un Ponte tra Antroposofia e Missione Divina
  • I 10 Comandamenti
  • I nostri video
  • YOUTUBE
  • Qui e Ora
  • Indicazioni di Enzo Nastati su quello che sta avvenendo nei Mondi Spirituali
  • Attualità
  • Meteorologia Spirituale
  • Geografia
  • Spazio
  • Petrolio, vulcani - terremoti - alluvioni
  • Internet e nuove tecnologie
  • Finanza
  • Politica
  • Storia
  • Economia e triarticolazione
  • Antroposofia
    Rudolf Steiner
  • Antroposofia Generale
  • Johann Wolfgang Goethe
  • Antroposofia Generale
  • Filosofia della Libertà
  • Iniziazione
  • Esercizi Spirituali
  • Scienza Occulta
  • La Bibbia
  • Inferno, Purgatorio, Paradiso
  • Natale
  • Pasqua
  • Pentecoste
  • l'Ottava Sfera
  • Alchimia
  • Karma
  • Teosofia
  • Evoluzione
  • Scienza dello Spirito
  • Il Calendario dell'Anima
  • Passato, presente, futuro
  • Pensare Sentire Volere
  • Platonici e Aristotelici
  • Personaggi attuali e del passato
  • Il Teorema di Pitagora
  • Matematica Spirituale
  • La Preghiera
  • La via del dolore
  • Bene e Male
  • Il perdono
  • Uomo e Cosmo
  • Astronomia
  • Angeli e Gerarchie Spirituali
  • L'uomo come Religione degli Dei
  • Comunità
  • Uomo e Donna
  • Gli Animali
  • Alimentazione
  • Musica
  • Arte
  • Biblioteca Spirituale
  • Rudolf Steiner
  • W.J.Goethe
  • Novalis
  • Kaspar Hauser
  • Giuliano Kremmerz
  • Paracelso
  • Cagliostro
  • Lev Nicolaevic Tolstoj
  • Sri Aurobindo
  • Profezie
    Leggere prima delle Profezie
  • Presentazioni Utenti
  • Presentazioni
  • Lavori personali
  • Argomenti preferiti
  • CASE E SALUTE
  • CASE ECOLOGICHE E CASE IGIENICO - TERAPEUTICHE
  • ASS. ARCA DELLA VITA
    PER CHI DESIDERA CONTATTARE DIRETTAMENTE L'ASSOCIAZIONE ARCA DELLA VITA IL RECAPITO E' IL SEGUENTE
    ASSOCIAZIONE
    " ARCA DELLA VITA"
    SEDE OPERATIVA VIA FERROVIA,70 - 33033 BEANO DI CODROIPO ( UDINE)- ITALIA-
    TEL +39  0432 905724 -
    FAX 1782749667  segreteria@albios.it

    Condividi | 
     

     La quarta via di Gurdjieff

    Andare in basso 
    AutoreMessaggio
    neter



    Messaggi : 208
    Data d'iscrizione : 06.06.11

    MessaggioTitolo: La quarta via di Gurdjieff   Lun Mag 26, 2014 1:33 pm

    La quarta via è talvolta chiamata la via dell'uomo astuto. L' 'uomo
    astuto conosce un segreto che il fachiro, il monaco e lo yogi non
    conoscono. In che modo l'uomo astuto abbia appreso questo segreto
    — non si sa. Forse l'ha trovato in qualche vecchio libro, forse l'ha
    ereditato, forse l'ha comperato, forse l'ha rubato a qualcuno. Fa lo
    stesso. L' 'uomo astuto conosce il segreto, e con il suo aiuto supera
    il fachiro, il monaco, lo yogi.
    Il fachiro è, tra i quattro, colui che opera nella maniera più grossolana;
    sa pochissimo, e comprende pochissimo. Supponiamo che egli
    riesca, dopo un mese di intense torture, a sviluppare una certa energia,
    una certa sostanza che produca in lui determinati cambiamenti. Egli lo
    fa assolutamente all'oscuro, ad occhi chiusi, non conoscendo né lo scopo,
    né i metodi, né i risultati, semplicemente per imitazione.
    Il monaco sa un po' meglio ciò che vuole; è guidato dal sentimento
    religioso, dalla tradizione religiosa, da un desiderio di compiutezza,
    di salvezza; egli ha fede nel maestro che gli dice ciò che deve fare e
    crede che i suoi sforzi ed i suoi sacrifici 'piacciano a Dio'. Supponiamo
    che in una settimana di digiuni, di continue preghiere, di privazioni
    e di penitenze, riesca a raggiungere ciò che il fachiro non aveva potuto
    sviluppare in sé che in un mese di torture.
    Lo yogi ne sa molto di più. Sa ciò che vuole, sa perché lo vuole,
    sa come può ottenerlo. Egli sa per esempio che, per arrivare al suo
    scopo, deve sviluppare in sé una certa sostanza. Egli sa che questa
    sostanza può essere prodotta in un giorno mediante un certo tipo di
    esercizio mentale o mediante una concentrazione intellettuale. Così per
    un giorno intero, senza permettersi una sola idea estranea, tiene l’attenzione
    fissa sopra questo esercizio ed ottiene ciò di cui ha bisogno.
    In questa maniera uno yogi riesce a raggiungere in un giorno la stessa
    cosa che il monaco raggiunge in una settimana, e il fachiro in un mese.
    Ma sulla quarta via la conoscenza è ancora più esatta e più perfetta.
    L'uomo che la segue conosce con precisione di quali sostanze ha bisogno
    per raggiungere i suoi scopi e sa che queste sostanze possono
    essere elaborate nel corpo con un mese di sofferenza fisica, una settimana
    di tensione emozionale o un giorno di esercizi mentali — e
    anche, che queste sostanze possono essere introdotte nell'organismo dal
    di fuori, se si sa come fare. E così, invece di passare un giorno intero
    in esercizi come lo yogi, una settimana in preghiere come il monaco,
    e un mese in supplizi come il fachiro, l'uomo che segue la quarta via
    si accontenta di preparare e di ingoiare una piccola pillola che contiene
    tutte le sostanze richieste e in questo modo, senza perdere tempo,
    ottiene i risultati voluti.
    Torna in alto Andare in basso
    francesca



    Messaggi : 5
    Data d'iscrizione : 01.06.11
    Località : Arco (Trento)

    MessaggioTitolo: Re: La quarta via di Gurdjieff   Ven Mag 30, 2014 8:01 am

    Caro neter, adesso che ci hai fatto intravvedere la possibilità di una quarta via ci puoi far intravvedere qualcosa di più? Il fachiro, lo yoga ed il monaco perseguono un risultato via via più "elevato", si impongono discipline severe ed educano parti, componenti, del loro corpo per raggiungere l'obbiettivo. La quarta via, quella dell'uomo astuto, richiederà senz'altro qualche "sacrificio" , anche solo trovare indicazioni per imboccarla…
    Torna in alto Andare in basso
    neter



    Messaggi : 208
    Data d'iscrizione : 06.06.11

    MessaggioTitolo: Re: La quarta via di Gurdjieff   Ven Mag 30, 2014 9:06 am

    Cara Francesca, ho solo citato “ il pensiero di Gurdijeff, “ se vuoi approfondire, il libro da cui ho preso il testo citato è: Frammenti di un Insegnamento Sconosciuto di Ouspensky. Un libro molto interessante, che a mio avviso, è utile per integrare l’insegnamento Antroposofico alla conoscenza di Noi Stessi .

    Grazie Neter
    Torna in alto Andare in basso
    Contenuto sponsorizzato




    MessaggioTitolo: Re: La quarta via di Gurdjieff   

    Torna in alto Andare in basso
     
    La quarta via di Gurdjieff
    Torna in alto 
    Pagina 1 di 1

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
    Forum di Scienza Spirituale :: ANTROPOSOFIA :: ANTROPOSOFIA GENERALE :: PERSONAGGI ATTUALI E DEL PASSATO-
    Vai verso: